Arcieparchia di Alessandria dei Melchiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcieparchia di Alessandria d'Egitto dei Melchiti
Chiesa greco-melchita
Patriarca Youssef Absi
Vicario generale Georges Michel Bakar
Patriarchi emeriti Gregorio III Laham
Sacerdoti 18 di cui 18 secolari
344 battezzati per sacerdote
Religiosi 15 donne
Diaconi 2 permanenti
Battezzati 6.200
Parrocchie 13
Rito bizantino
Indirizzo Patriarcat grec-melkite catholique, 16 rue Daher, 11271 Le Caire
Dati dall'Annuario pontificio 2013 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Egitto

L'arcieparchia di Alessandria dei Melchiti[1] è una sede della Chiesa cattolica greco-melchita in Egitto immediatamente soggetta al patriarca di Antiochia dei Melchiti. Nel 2012 contava 6.200 battezzati. Il vicario patriarcale è l'arcivescovo Georges Michel Bakar.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia si estende ai fedeli melchiti dell'Egitto e del Sudan.

Sede arcieparchiale è la città di Alessandria d'Egitto, dove si trova la cattedrale della Dormizione di Maria.[2]

Il territorio è suddiviso in 13 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1772, come ricorda l'Orientalium Dignitas di papa Leone XIII, il patriarca di Antiochia divenne amministratore di Alessandria per i melchiti dell'Egitto. A partire dal 1838, il patriarca melchita assume il titolo di patriarca di Antiochia e di tutto l'Oriente, di Alessandria e di Gerusalemme.

In quanto sede propria del patriarca, l'arcieparchia è retta da un vicario patriarcale, che la governa a nome del patriarca, da cui la sede dipende.

Il numero dei fedeli, che nel 1940 ascendeva a 35.000, è ora molto diminuito.

Cronotassi dei vicari patriarcali[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia al termine dell'anno 2012 contava 6.200 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1970 11.000 69.000.000 0,0 19 18 1 578 16 14
2005 6.500 ? ? 14 14 464 17 18
2012 6.200 ? ? 18 18 344 2 15 13

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'arcieparchia non compare nell'Annuario pontificio, che considera l'arcieparchia di Damasco dei Melchiti l'unica eparchia propria del patriarca e include Alessandria nel territorio dipendente dal patriarcato di Egitto, Sudan e Sud Sudan; le statistiche qui riportate si riferiscono a questo territorio.
  2. ^ Così Giga Catholic. La scheda dell'arcieparchia dal sito ufficiale del Patriarcato riferisce che la cattedrale è la chiesa della Resurrezione al Cairo.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi