Appennino sannita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Appennino sannita
Matese.jpg
Il Matese
ContinenteEuropa
StatiItalia Italia
Catena principaleAppennino meridionale (negli Appennini)
Cima più elevataMonte Miletto (2.050 m s.l.m.)
Massicci principaliMatese

L'Appennino sannita è il tratto della catena montuosa degli Appennini che si trova fra il Molise e il settore nord della Campania ed è dunque parte dell'Appennino meridionale. Trae il nome dall'antica regione del Sannio.

Si estende dalla Bocca di Forlì, in provincia di Isernia, fino alla Sella di Vinchiaturo, in provincia di Campobasso[1]. A nord-ovest di esso si estende l'Appennino abruzzese, a sud-est l'Appennino campano. Dall'Appennino sannita nascono i fiumi Volturno, Trigno e Biferno.

Massicci principali[modifica | modifica wikitesto]

Il principale massiccio dell'Appennino sannita è il Matese.

Montagne principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adriana Pintori, Maribel Andreu, Diamoci dentro! Cultura e civiltà italiana, edito dall'Università Autonoma di Barcellona, 1996 (pagina 95)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Montagna Portale Montagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di montagna