Telestar (rete televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Anime Gold)
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: 7 Gold Telecity.

Telestar
Telestar.png
Paese Italia Italia
Lingua italiano
Tipo generalista, regionale
Nomi precedenti
  • Telestar Amica 9
  • Starmarket
  • Telestar - Telemarket
  • Telestar 7 Gold Plus
  • Telestar Anime Gold
Data di lancio 1986
Editore Telecity S.p.A. & Telestar S.r.l.
Sito www.telecity.it
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, UHF 45 in Piemonte e Lombardia (LCN 77), UHF 24 in Liguria (LCN 77)

Telestar è un'emittente televisiva privata nata ufficialmente nel 1986, da alcune frequenze non utilizzate di Telecity (canali UHF 21, 42, 55, 63), ma che già trasmetteva dai primi anni ottanta con altri nomi (Telecolor, Canale 10 e Telecity 2)[1][2]. Ha sede a Castelletto d'Orba, in provincia di Alessandria. Dapprima utilizzata per ritrasmettere i programmi di Telecity, ha assunto successivamente un carattere autonomo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Telestar Piemonte nasce come seconda rete di Telecity. Dopo aver ottenuto la concessione dal Ministero delle Comunicazioni per operare come emittente comunitaria, si affilia a TivuItalia e rileva in Lombardia le frequenze dell'emittente bresciana Antenna Nord Valsabbia e la storica Trm 2[3] allargando ulteriormente la propria area di copertura (infatti, oltre che in Piemonte, il segnale arriva anche in Lombardia e in Liguria). Le trasmissioni di Telestar Liguria e Telestar Lombardia partono analogamente. La programmazione è la medesima dell'omonima emittente piemontese. Hanno il via alcune trasmissioni autonome dal palinsesto di Telecity e in sinergia con la sorella Italia 8, come Amichevolmente con voi condotta da Dino Crocco (in onda precedentemente su Italia 8). Un altro personaggio televisivo che conduce su questa rete è Gianfranco Funari.

Negli anni seguenti i canali UHF definitivi su cui trasmette Telestar sono il 63 (in Lombardia e Piemonte)[4][5] il 66 (ad Alessandria e provincia) e il 41 (in Liguria)[6].

Il progetto Amica 9[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 con Giampiero Ades parte il progetto Amica 9 con il quale si cerca di portare l'emittente ai vertici nazionali. Il segnale di questo canale viene ripetuto da Telestar Piemonte, Telestar Lombardia ed EuroMixer TV in Liguria. Ne avrebbero dovuto far parte anche Rta Tele Antenna (Friuli-Venezia Giulia), Rete 8 VGA (Emilia-Romagna), Tef (Umbria), Tvs Toscana (Toscana), Itv (Marche), Antenna 10 (Abruzzo e Molise), Rete Oro (Lazio), Canale 7 Campania (Campania), Teleregione Color (Puglia), Telespazio 1 e Rete Kalabria (Calabria), Video 3 (Sicilia), e altre televisioni in Basilicata e Sardegna. Telestar Liguria, invece, inizia a ripetere Amica 8, che in Piemonte e Lombardia viene ripetuta da Italia 8, la terza rete del gruppo Tacchino assente in Liguria. Pertanto Amica 9 viene ripetuta da una televisione non del gruppo: EuroMixer TV (che continuerà successivamente a essere relay di MTV Europe).

Ma il progetto di un circuito come 7 Gold non arriva mai ad attecchire a livello nazionale. Così, Telestar continua a trasmettere solo nelle regioni del nord Italia in cui è nata (Piemonte, Liguria e Lombardia) e in qualche regione del centro Italia (solo per qualche anno) conservando il marchio Amica 9 per quasi dieci anni[7].

Il palinsesto è caratterizzato da film, telefilm, un telegiornale di informazione regionale (il Tg9 condotto da Diego Bianchi), il varietà Crazy dance e lo show Musica insieme[8] condotto da Dino Crocco.

L'emittente intraprende successivamente una direzione di tipo commerciale (televendite) e di intrattenimento musicale, oltre alla presenza di un telegiornale quotidiano. Le trasmissioni più note sono Paesi in festa, rubrica di costume, tradizioni, feste e canzoni popolari; e Musica insieme di sera, varietà musicale con orchestre e pubblico in studio[9]. Entrambe sono presentate nuovamente da Dino Crocco[10]. Altra trasmissione che porta al centro le sagre di paese, le fiere e gli avvenimenti musicali più interessanti del territorio è Campanili in festa, condotta dal musicista Meo Cavallero.

Starmarket[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 Telestar diventa Starmarket, nome che sottolinea il carattere commerciale del palinsesto occupato da numerose televendite in diretta. Rimangono presenti alcuni spazi con spettacoli musicali e qualche programma di Telecity in replica. In seguito Telestar Lombardia si dedica completamente a contenuti di carattere commerciale, Telestar Piemonte irradia per alcune ore al giorno anche il segnale di Radio Italia TV, mentre Telestar Liguria continua a trasmettere il veterano varietà della rete Musica insieme dagli studi di Castelletto d'Orba (che in Lombardia non viene più trasmesso e in Piemonte è passato su Italia 8). Inoltre, l'intero palinsesto è ricevibile da ora anche sulla frequenza satellitare di Telestar su Sky Italia al numero 861[11][12][13]. Tale segnale rimane attivo fino al 2009[14].

Telestar - Telemarket[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007, archiviate le televendite di Starmarket, Telestar inizia a diffondere i programmi di Telemarket dopo che questo canale ha ceduto le sue frequenze nazionali. Sul video, oltre al logo di Telestar, compare lo storico elefantino verde con la scritta "Telemarket". A partire dal dicembre del 2008, dalle ore 1:30 di notte la programmazione notturna di Telemarket viene diffusa in simulcast anche sul circuito nazionale 7 Gold e delle altre emittenti affiliate.

Il digitale terrestre[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1º luglio 2010 Telestar abbandona sia in Lombardia, che in Piemonte e Liguria, la ritrasmissione di Telemarket, che con l'avvento del digitale terrestre ha acquisito un proprio canale, e inizia a ritrasmettere i programmi di Italia 8 in replica. A questi integra telefilm (The Beverly Hillbillies, Hollywood Beat), telenovelas (Rosa de Lejos, Baila comigo) e il tg locale di Telecity 7 Gold. Dal 10 gennaio 2010 dalle 15.30 alle 20.00 il canale inizia a trasmettere le televendite di orologeria di Arte 24 (che fin dal 9 gennaio erano trasmesse sul canale satellitare Italia 8 Prestige) e la rubrica di televendite di oggetti artistici La vetrina dell'arte.

I nuovi canali digitali[modifica | modifica wikitesto]

Con il passaggio al digitale intanto si aggiungono nuovi canali al MUX di Telestar[15]:

  • Telestar 1, altro non è che Telestar, il numero serve per differenziarla dai nuovi canali. Inizialmente manda in onda le repliche dello show Musica Insieme prodotto da Italia 8 e registrato negli studi di Assago[16], poi lo trasmette in diretta in sinergia con la rete appena citata. Successivamente, con la nascita del canale tematico 7 Gold Musica, si ritrova nel palinsesto solo telenovelas e televendite[17].
  • Telestar 2, rete prevalentemente di stampo commerciale.
  • Telestar - 7 Gold Plus, trasmette in syndication le trasmissioni nazionali di 7 Gold.
  • Telestar - Anime Gold, un canale di cartoni animati giapponesi.

Telestar 1 e Telestar 2 presentano un palinsesto pressoché identico tra loro e che richiama fortemente quello che era Telestar nell'era analogica. I canali vengono soppressi entrambi nel 2012.

Telestar - Anime Gold[modifica | modifica wikitesto]

Il logo usato dall'emittente televisiva.

Il 6 marzo 2011, alle ore 13.00, sul mux Telestar iniziano i programmi di Anime Gold.

Anime Gold è stato un canale interregionale prodotto da Telestar e Teleregione in collaborazione con Yamato Video, dedicato all'animazione giapponese anni '70/'80, ed era ricevibile sui relativi mux di Telestar (in Piemonte, Lombardia, Liguria) e TeleRegione (Veneto, Friuli, Emilia-Romagna) principalmente sull'LCN 285; per un periodo, tra novembre 2011 e gennaio 2012, era disponibile anche in Toscana sul mux Toscana TV con LCN 680. Nelle Marche sin dal 2011 venne aggiunto sull'LCN 113 del mux Teleadriatica 7 Gold (oggi 7 Gold Marche) un canale identificato "Anime Gold Marche", che però è sempre stato solo un doppione di 7 Gold e poi di Canale 78, ed è presente a tutt'oggi.

Anime Gold non era una syndication, ma un canale unico trasmesso da Telestar e Teleregione in interconnessione, e pertanto non erano presenti pubblicità (a parte alcuni promo della Yamato Video) o programmazioni locali. Il canale era attivo solo 12 ore al giorno ed alla fine delle trasmissioni (alla 1.00 di notte) restava sullo schermo solo un cartello con la scritta: "Le trasmissioni riprenderanno alle ore 13.00" (l'unica eccezione avvenne parzialmente negli ultimi mesi di vita, in cui soltanto le ripetizioni marcate Telestar aggiungevano negli orari vuoti alcune televendite e TG locali).

Il canale è stato spento il 26 luglio 2012; dopo la sua chiusura il suo posto è stato occupato dalla versione +1 di Canale 77 fino a quando anche questa è stata soppressa[18] ed in seguito da doppioni di Canale 77.

Telestar - 7 Gold Plus[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: 7 Gold § Canali secondari.

Con il passaggio al digitale nasce 7 Gold Plus, sorella minore di 7 Gold che trasmette in syndication sulle frequenze di Telestar (Piemonte, Lombardia), TeleRegione (Veneto, Friuli, Trentino, Emilia-Romagna), Rete 8 Emilia-Romagna, 7 Gold Lazio e 7 Gold Stampa Sud (Sicilia).

Il palinsesto era, di fatto, lo stesso di 7 Gold, ma nelle ore in cui l'ammiraglia trasmette la programmazione locale e le televendite, 7 Gold Plus integrava le trasmissioni con cartoni animati, film e telefilm. La situazione era però temporanea in quanto 7 Gold Plus avrebbe dovuto iniziare ad avere un palinsesto totalmente autonomo da 7 Gold[19].

Canale 77[modifica | modifica wikitesto]

Da dicembre 2011 Telestar cambia il suo nome in Telestar Canale 77, prendendo il nome dal numero del canale con il quale viene ora sintonizzato tramite la funzione LCN, e ritrasmette tutto il giorno le televendite de La vetrina dell'arte, sostituendo la programmazione di 7 Gold Plus e decretando così, nei fatti, la morte della seconda rete di 7 Gold su scala nazionale (resterà attiva solo nel Triveneto con programmi locali).

Le televendite di Canale 77 vengono irradiate anche in Veneto, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige sull'emittente Teleregione allo stesso numero LCN, e nel Lazio (LCN 680) e Sicilia (LCN 77 e 640) su Canale 77 Sud[20][21].

Il 2 gennaio 2017 il canale subisce un altro cambio di denominazione, stavolta in Canale 77 in Rosa, e la gestione del canale passa a 7 Gold Sestarete; contemporaneamente alla ridenominazione dell'emittente, la sua programmazione è ora incentrata principalmente sulle telenovelas (gran parte delle quali trasmesse in passato sul defunto canale satellitare Lady Channel), unite a un contenitore di notizie locali al primo mattino, programmi riservati al lotto (Casalotto e LottoNews) e qualche televendita.[22][23] Dopo nove mesi esatti, dal 2 ottobre successivo tutte le telenovelas vengono rimosse dal palinsesto e l'emittente torna a diffondere una programmazione commerciale.[24] Dal 1º dicembre 2017 al 3 aprile 2018 il canale trasmettva, in orario serale, le televendite di Cagnola 77, riguardanti oggetti d'arte, orologi e gioielli.[25][26] Dal 4 aprile del medesimo anno, l'accordo tra 7 Gold Sestarete (la società editrice del canale) e Cagnola è terminato; pertanto, il progetto Cagnola 77 ha cessato di esistere e al suo posto sono tornate le televendite comuni.[27]

A partire dalla nascita di 77 in Rosa, su alcune posizioni LCN locali (285 in Lombardia e Piemonte, 119 in Liguria) in passato doppioni di Canale 77, è tornato in video un canale autonomo con il solo logo "Telestar", che trasmette televendite a ripetizione. Da dicembre 2017, tali LCN tornano a veicolare il segnale di Canale 77 in Rosa.

Multiplex Telestar[modifica | modifica wikitesto]

Piemonte[modifica | modifica wikitesto]

Telestar Piemonte trasmette tramite DVB-T in Piemonte esclusivamente sulla frequenza UHF 41[28].

LCN Nome Canale Note
10 Telecity 7 Gold SDTV 576i 16:9
111 Telecity 1 AL SDTV 576i 16:9
163 Donna TV SDTV 576i 16:9
172
187
609
631
633
Telecity 2 SDTV 576i 16:9
227 Canale 227 SDTV 576i 16:9
285 Telestar SDTV 576i 16:9
570 Radio Italia Tv HD HDTV 1080i 16:9
578 Telecity 1 AL HD SDTV 576i 16:9
632
647
Italia 8 Prestige SDTV 576i 16:9
645 Radiocity (Visual Radio) HDTV 1080i 16:9
701 Radiocity radio
702 Radiocity SMI radio
717 RadioItalia Rap radio

Lombardia[modifica | modifica wikitesto]

Telestar Lombardia trasmette tramite DVB-T in Lombardia esclusivamente sulla frequenza UHF 41[29].

LCN Nome Canale Note
15 Telecity 7 Gold Lombardia SDTV 576i 16:9
163 Donna TV SDTV 576i 16:9
196
666
Telecity 1 MI SDTV 576i 16:9
227 Canale 227 SDTV 576i 16:9
272
635
667
Telecity 2 SDTV 576i 16:9
274
632
Auto del giorno SDTV 576i 16:9
285 Telestar SDTV 576i 16:9
570 Radio Italia Tv HD HDTV 1080i 16:9
578 Telecity 1 MI HD SDTV 576i 16:9
616 Radiocity (Visual Radio) HDTV 1080i 16:9
701 Radiocity radio
702 Radiocity SMI radio
717 RadioItalia Rap radio

Liguria[modifica | modifica wikitesto]

Telestar Liguria trasmette tramite DVB-T in Liguria esclusivamente sulla frequenza UHF 51[30].

LCN Nome Canale Note
14 Telecity 7 Gold Liguria SDTV 576i 16:9
114
624
Telecity 1 GE SDTV 576i 16:9
118 Italia 8 Prestige SDTV 576i 16:9
119 Telestar SDTV 576i 16:9
163 Donna TV SDTV 576i 16:9
195
217
273
Telecity 2 SDTV 576i 16:9
227 Canale 227 SDTV 576i 16:9
297 Radiocity (Visual Radio) HDTV 1080i 16:9
701 Radiocity radio
702 Radiocity SMI radio
717 RadioItalia Rap radio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nascita di Telestar, la seconda rete del gruppo Telecity di Tacchino
  2. ^ Frequenze tv nel 1986, 1988 e 1990 sul sito otgtv.it
  3. ^ Lombardia LE TV DI MILANO PROVINCIA sul sito otgtv.it alle voci Trm 2 e Telestar Lombardia
  4. ^ Frequenza 63 - Telestar Lombardia sul sito otgtv.it
  5. ^ Torino Tv del passato, torinotv.altervista.org
  6. ^ Frequenze del passato piemontesi e liguri su alessandriadigitale.com
  7. ^ Il logo di Telestar-Amica 9 sul sito TVshots
  8. ^ Da attore a presentatore con «Musica in allegria» su L'inchiostro fresco (aprile 2011, pag 7) - La storia della trasmissione Musica insieme dalla sua nascita con Dino Crocco nel 1996 alla tramutazione in Musica in allegria nel 2011.
  9. ^ Torna il logo di Telestar in video - sito TVshots
  10. ^ Fate il passo giusto - Fate il Liscio in pista: scuole, locali, gare E se siete single... dal Corriere della Sera
  11. ^ Dina Manfred alla conduzione di Musica insieme di sera su Telestar e su Sky satellite fonte: sito di Dina Manfred
  12. ^ Fisarmonicando nasce nel 2004 su Telecity ed ora è diffusa su varie emittenti tra cui 7 Gold Musica fonte: sito di By Marco Fisarmoniche
  13. ^ StarMarket si assocerà con TeleMarketO Frequenza satellitare di Telestar - sky 861 fonte: millecanali
  14. ^ Termine delle trasmissioni di Telestar sul canale satellitare 861, su telekitalia.com.
  15. ^ Osservatorio tv - aggiornamenti sui canali in digitale Archiviato il 24 ottobre 2013 in Internet Archive.
  16. ^ Nuove trasmissioni nel nuovo studio di Assago (PDF), su videoesse.com.
  17. ^ Le trasmissioni musicali delle reti telecity finiscono sul nuovo canale 7 Gold Musica, su 7goldmusica.it.
  18. ^ Articolo su Tv-Zone Archiviato il 14 ottobre 2013 in Internet Archive.
  19. ^ 7 Gold Plus, su 7goldtelepadova.tv.
  20. ^ Canali che tramettono "La vetrina dell'arte - canale 77"[collegamento interrotto]
  21. ^ News sul sito L'Italia in Digitale Archiviato il 15 maggio 2011 in Internet Archive.
  22. ^ 77 in rosa, al via un nuovo canale con le telenovelas storiche: titoli e come vederlo, su www.gossipetv.com. URL consultato il 30 settembre 2017.
  23. ^ Il ritorno in tv delle telenovelas più amate, da Manuela a Perla Nera - Velvet Gossip - VelvetGossip, su velvetgossip.it. URL consultato il 30 settembre 2017.
  24. ^ Chiude Canale 77 in rosa, 30 settembre 2017. URL consultato il 30 settembre 2017.
  25. ^ 171202 - MUX TELECITY (LOMBARDIA): CAGNOLA IN ONDA SU TELESTAR CANALE 77 - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su sites.google.com. URL consultato il 3 dicembre 2017.
  26. ^ 171203 - MUX ANTENNA 10: CAGNOLA SU CANALE 77 SUD, ELIMINATA OK ITALIA - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su sites.google.com. URL consultato il 12 dicembre 2017.
  27. ^ 180406 - MUX ANTENNA 10: ELIMINATI ACQUA E PLAY.ME - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su sites.google.com. URL consultato il 28 aprile 2018.
  28. ^ MUX Telestar Piemonte sul sito L'Italia in Digitale
  29. ^ MUX Telestar Lombardia sul sito L'Italia in Digitale
  30. ^ MUX Telestar Liguria sul sito L'Italia in Digitale

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]