Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Aminta III di Macedonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aminta III
Amyntas III-161113.jpg
Moneta con effigie di Aminta III
Sovrano macedone
In carica 393370 a.C.
Predecessore Archelao II
Successore Alessandro II
Nome completo Ἀμύντας Γ΄ ο Μακεδών
Morte 370 a.C.
Luogo di sepoltura a Verghina
Dinastia Argeadi
Padre Arrideo
Consorte Euridice I
Coniuge Gigea
Figli da Euridice:
Alessandro II
Perdicca III
Filippo II
Eurinoe
da Gigea:
Archelao
Arrideo
Menelao

Aminta III, figlio di Arrideo (... – 370 a.C.), fu re di Macedonia dal 392 a.C. al 370 a.C.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Salì al potere dopo dieci anni di confusione in seguito alla morte di Archelao I, patrono dell'arte e della letteratura. Ma ebbe molti nemici anche a palazzo; nel 383 a.C. fu sconfitto dagli Illiri ma l'anno seguente, con i Tessali riuscì a ripristinare il proprio regno.

Egli concluse un trattato con gli Spartani, che lo aiutarono a ridurre il potere di Olinto (379 a.C.). Egli entrò anche in una lega con Giasone di Fere, e strinse con Atene una colta e duratura amicizia.

Da sua moglie, Euridice, ebbe tre figli (Alessandro, Perdicca e Filippo), che furono a loro volta re di Macedonia, e una figlia (Eurinoe).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti secondarie
Predecessore Re di Macedonia Successore
Archelao II 393 a.C. –370 a.C. Alessandro II
Controllo di autorità VIAF: (EN304929030 · GND: (DE1037042379