Alleanza per il Cile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Alleanza per il Cile
Alianza por Chile
Alianza (Chile) logo.png
Leader Evelyn Matthei
Stato Cile Cile
Fondazione 1989
Sede Santiago del Cile
Ideologia Conservatorismo
Conservatorismo liberale
Liberalismo
Neoliberismo
Collocazione Centro-destra/destra
Affiliazione internazionale Unione Democratica Internazionale
Seggi Camera
49 / 120
Seggi Senato
16 / 38
Seggi Comuni
103 / 345

L'Alleanza per il Cile (Spagnolo:Alianza por Chile) è una coalizione di partiti cileni di centro-destra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

È nata nel 1989 come Democrazia e Progresso (Spagnolo: Democracia y Progreso) e nelle prime elezioni presidenziali del dopo Pinochet sostenne Herman Buchi, che non fu eletto.

È stata rinominata dal 1993 come Unione per il Progresso del Cile (Spagnolo: Unión por el Progreso de Chile). Dal 1990 al 2009 resta all'opposizione in quanto sconfitta in tutte le elezioni presidenziali dalla Concertación di centro-sinistra.

Alle Elezioni presidenziali del 2009 la coalizione, insieme al partito di centro ChilePrimero, ha costituito il cartello elettorale Coalizione per il Cambio (in spagnolo: Coalición por el Cambio) che ha presentato come candidato Presidente il suo leader Sebastián Piñera, vincendo le elezioni e riportando per la prima volta la destra al governo del Cile nel dopo Pinochet.

I partiti odierni[modifica | modifica wikitesto]

I partiti membri sono:


Simboli elettorali[modifica | modifica wikitesto]