Alfred Edwards

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alfred Ormond Edwards

Alfred Ormond Edwards (Skyborry, 12 ottobre 1850Bridgnorth, Shropshire, 4 aprile 1923) è stato un imprenditore, dirigente sportivo e diplomatico inglese.

Il 16 Dicembre 1899, fu uno dei fondatori, insieme a Kilpin, della società calcistica italiana Milan Cricket and Football Club, oggi Associazione Calcio Milan, della quale venne eletto primo Presidente.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere stato vice console di Sua Maestà Britannica a Milano dal Maggio 1893 all'Agosto 1896, fu eletto primo presidente rossonero della storia. Nel gennaio 1900 affiliò il club alla Federazione Italiana Football e successivamente delegò la conduzione della società calcistica a Edward Berra Nathan. Nello stesso periodo fu anche presidente della società a capitale inglese che costruì i primi insediamenti turistici nell'isola di Ischia. Ingegnere, negli anni trascorsi in Italia strinse amicizia con la famiglia Pirelli e nel 1909 ritornò in Inghilterra dopo il decesso di un fratello. Da lì spesso faceva la spola tra l'Italia per continuare a seguire i suoi interessi nella penisola. Era il titolare di una ditta aperta con il nipote Bale nel 1876 , la Bale & Edwards che si occupò fino al 1902 della commercializzazione di Macchine agricole ed industriali in Italia fintanto che venne sostituita nel suo scopo dalla A. Colorni e C. Trascorse i suoi ultimi giorni in una villa denominata "Bella vista " a Bridgenorth, Shropshire, dove morì . Le recenti informazioni furono trovate nel suo periodo di stage per la costituzione del museo del Milan, Mondo Milan, tra il 2013 ed il 2014 da Victor Rafael Veronesi con l'ausilio della locale associazione storica di Bridgnorth. Prima si credeva, senza alcuna prova documentaria, che Edwards fosse morto nel 1909 in Inghilterra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco illustrato del Milan, 2ª ed., Panini, marzo 2005.
  • Fabrizio Melegari, CentoMilan - Il libro ufficiale, Gazzetta dello Sport-Panini, 1999.
  • Milan sempre con te, Mondadori, 2009.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]