Alessandra Tonelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alessandra Tonelli
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Trento Clarentia
Carriera
Giovanili
600px vertical HEX-A8A8A8 Red.svg Calisio
2001-200? Trento Clarentia
Squadre di club1
200?-2006Trento Clarentia? (?)
2006-2007Vintl? (?)
2007Trento4 (0)
2007-2012Südtirol Vintl*
2012-2016Südtirol189 (104)*
2016Trento Clarentia25 (13)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 21 maggio 2016

Alessandra Tonelli (Trento, 28 giugno 1988) è una calciatrice italiana, attaccante del Trento Clarentia.

Oltre l'attività agonistica svolge la mansione di allenatrice nella Scuola Calcio Calisio.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Alessandra Tonelli nasce a Trento e cresce a Cognola, una sua frazione, con i genitori, dimostrando interesse per il calcio fin dalla gioventù, giocando nelle formazioni giovanili miste della Polisportiva Calisio maschile fino ai 14 anni, età limite stabilita dalla federazione per giocare con i maschietti[2][3] assieme alla concittadina Chiara Pasqualini.[4]

Per continuare l'attività agonistica coglie quindi l'occasione offertale dal Trento Clarentia per giocare in una formazione interamente femminile. Con la società biancoverde gioca dalla stagione 2001-2002, prima nelle giovanili passando ben presto nella formazione titolare, rimanendo per cinque stagioni.[3]

Nell'estate 2006 trova un accordo con il Vintl che le offre l'opportunità di giocare in Serie B, l'allora terzo livello del campionato italiano di calcio femminile, dalla stagione 2006-2007.[3][5]

Le sue qualità emergono ben presto suscitando l'interesse nell'ambito femminile regionale che si concretizzerà nella proposta della neopromossa Trento, che grazie alla conquista della prima posizione nel girone B al termine della stagione 2006-2007 di Serie A2, sta cercando rinforzi nel reparto offensivo per presentarsi competitivamente al suo primo campionato di Serie A. L'esperienza di Tonelli nel campionato di vertice di categoria è comunque breve data la decisione della società di cederla già nel calciomercato invernale, ritornando nuovamente al Südtirol Vintl Damen dal novembre 2007 con un tabellino di quattro presenze in Serie A.[5]

Con le Altoatesine comincia quindi un sodalizio che rimane ininterrotto per otto stagioni durante le quali conquista la fiducia della società che le assegna la fascia di capitano e con i cui colori riesce a raggiungere la doppia promozione dalla Serie B alla Serie A2 al termine della stagione 2008-2009 e dalla Serie A2 alla A in quella successiva.[5]

Alla sua seconda esperienza in Serie A non riesce ad evitare la retrocessione dopo una sola stagione, la 2010-2011, dove risulta terza realizzatrice della società con 5 reti su 25 presenze, a pari merito con Deborah Salvatori Rinaldi, e dietro alle 7 di Rossella Cavallini e alle 6 di Stefania Rigatti.[5]

Con Rigatti si dividerà il risultato di 18 reti siglate e il titolo di vicecapocannoniere del girone durante la stagione di Serie A2 2011-2012 mentre in quella successiva è capocannoniere del Girone B della Serie A2 con 18 reti, davanti ai 17 siglati da Chantal Trezzi per il Real Meda. Sempre determinante nel reparto offensivo del Südtirol contribuisce alla riconquista della Serie A della società biancorossa, che nel frattempo ha mutato la sua ragione sociale in Südtirol Damen Bolzano, al termine della stagione 2014-2015 grazie alle 15 reti su 24 incontri, dietro solo a Chiara Pasqualini andata a segno 21 volte.[5]

Anche la stagione 2015-2016 la vede protagonista, riuscendo su tutte le 22 partite del torneo a siglare 8 reti, migliore marcatrice delle altoatesine, tuttavia non sufficienti a garantire alla sua squadra l'uscita dalla parte bassa della classifica che al termine del campionato si posiziona, con 13 punti conquistati, solo al 12º e ultimo posto tornando in cadetteria. La stagione la vede comunque conquistare alla 12ª giornata un primato personale, la centesima rete segnata con la maglia biancorossa, quella del parziale 2-0 sulla Res Roma siglata al 61', incontro poi terminato per 3-0 sulle giallorosse.[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Südtirol Vintl Damen: 2009-2010
Südtirol Damen Bolzano: 2014-2015 (secondo livello)
Südtirol Vintl Damen: 2008-2009 (terzo livello)

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Südtirol Vintl Damen: 2012-2013 (18 reti)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alessandra Tonelli e Chiara Pasqualini: dal Calisio alla Serie A, su Polisportiva Calisio, 16 luglio 2015. URL consultato il 9 giugno 2015.
  2. ^ Il personaggio: Alessandra Tonelli, su Alto Adige, 7 dicembre 2013. URL consultato il 27 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 27 maggio 2015).
  3. ^ a b c Michele Cindolo, Laureata in gol, su Vita Trentina, 12 aprile 2012. URL consultato il 27 maggio 2015.
  4. ^ I nostri Assi, su Polisportiva Calisio. URL consultato il 9 giugno 2015.
  5. ^ a b c d e f Football.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]