Anna di Bisanzio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Agnese di Bisanzio)

Anna di Bisanzio, il cui nome di battesimo era Agnès di Francia (11711240), è stata un'imperatrice bizantina. Basilissa dei Romei (Imperatrice d'Oriente) in quanto fu la moglie di Alessio II Comneno e, successivamente, di Andronico I Comneno e di Teodoro Brana.

Di lei si sa poco, eccetto che nacque probabilmente nel 1171 in Francia e che morì nel 1240.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Per riallacciare i legami con l'occidente la madre di Alessio II, Maria, pensò di far sposare il figlio - che aveva solo dieci anni - con la principessa francese Agnese, figlia di Luigi VII di Francia (1137-1180).

Costei arrivò a Costantinopoli nell'estate del 1179, portata da una flotta di navi genovesi sotto il capitanato di Baldovino Guercio.[1] Nel 1180 furono celebrate le nozze tra Alessio II Comneno e Agnese.

Quando, nel 1183, Alessio II fu spodestato e poi assassinato da Andronico I Comneno, la giovane fu obbligata ad andare sposa a questi. L'evento su aspramente criticato dallo storico Niceta Coniata, che ebbe dure parole per Andronico. Nel 1193 divenne l'amante di Teodoro Brana, che era signore di Adrianopoli, e successivamente lo sposò. Morì nel 1240.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bernardo e Salem Maragone, Annales Pisani pp. 68-9 dall' ed. Gentile; Ottobono, Annales Genuenses, anno 1179.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN38093828 · GND: (DE132979128