Gertrude Billung

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Gertrude di Sassonia.
Gertrude
Gertrude de Saxe.png
Gertrude, da una raffigurazione del XVI secolo
Contessa reggente d'Olanda
In carica 1061 –
1071
Predecessore Fiorenzo I
Successore Teodorico V
Nascita 1028
Morte 4 agosto 1113)
Sepoltura abbazia di Veurne
Casa reale Billunghi
Padre Bernardo II di Sassonia
Madre Eilika di Schweinfurt
Consorte Fiorenzo I d'Olanda
Roberto I di Fiandra
Figli Teodorico
Pietro
Berta
Fiorenzo e
Adela, di primo letto
Roberto
Adela
Gertrude
Filippo
Baldovino e
Ogiva, di secondo letto
Religione Cattolica

Gertrude Billung, o di Sassonia in tedesco Gertrud (Sachsen) (10284 agosto 1113), fu contessa consorte di Olanda, dal 1050 circa al 1061, contessa reggente d'Olanda, dal 1061 al 1071, e contessa consorte delle Fiandre, dal 1071 al 1093.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Bernardo II di Sassonia[1][2] e di Eilika di Schweinfurt[3], figlia a sua volta di Enrico di Schweinfurt Margravio di Nordgau[3] e della moglie Gerberga di Hammerstein, durante la ribellione del 1003 era custodita dal cognato, Bucco[4].
Bernardo II di Sassonia era figlio di Bernardo I di Sassonia[5] e di Hildegarda di Stade.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gertrude Billung, attorno al 1050, andò in sposa al conte d'Olanda, Fiorenzo I[6] (1025/30- 1061), che era il figlio secondogenito del quinto Conte d'Olanda, Teodorico III e della moglie, Otelinda di Sassonia[7] ( † 1043/44), figlia del duca di Sassonia, che era la figlia di Bernardo I 973-1011 Margravio della Marca del Nord e conte di Haldensleben[8][9][10] e di Hildegarda di Stade ( † 1011).

Fiorenzo era conte d'Olanda da poco tempo, in quanto era succeduto al fratello, Teodorico IV, morto nel 1049[11][12] e il capitolo n° 45 della Chronologia Johannes de Beke[6].

Gertrude di Sassonia viene citata come contessa d'Olanda, assieme al marito dal documento n° 88 del Oorkondenboek Holland, inerente ai suoi rapporti con la chiesa di Utrecht[13].

Suo marito, Fiorenzo I morì il 28 giugno 1061 mentre stava rientrando alla propria dimora dopo organizzato una spedizione contro i suoi nemici che avevano ucciso suo fratello Teodorico IV e dopo aver riportato una vittoria, colto da stanchezza, decise di riposare all'ombra di alcuni alberi, in una località detta Hamerth (oggi Nederhemert) ma mentre stava dormendo fu assalito di sorpresa dai suoi nemici, non riuscì a salire sul cavallo per fuggire e fu ucciso, e anche molti di coloro che erano con lui furono uccisi[14][15], continuando che il corpo esanime di Fiorenzo fu portato a Egmond e fu inumato nell'abbazia di Egmond[15].

Dopo la morte di Fiorenzo, come conte d'Olanda, gli succedette il figlio, Teodorico, ancora minorenne, sotto tutela della madre, Gertrude, che esercitò la reggenza, che dopo due anni, nel 1063, si sposò in seconde nozze con Roberto di Fiandra, che governò la contea, per conto del figliastro[2][12][16]; Roberto di Fiandra era il figlio terzogenito di Baldovino V, conte delle Fiandre, e della sorella del re di Francia, Enrico I[17], Adele di Francia[18]. Roberto era cognato di Guglielmo I d'Inghilterra, marito di sua sorella, Matilde.

Il vescovo di Utrecht, Guglielmo I di Utrecht, data la minore età del conte, chiese al Rex Romanorum ed imperatore, Enrico IV, l'autorità sulla contea d'Olanda, ed ottenne l'aiuto del Duca della Bassa Lorena, Goffredo il Gobbo, per scacciare Teodorico V e la madre dall'Olanda[16]. Gertrude e il figlio si ritirarono nelle isole della Frisia e poi, dal 1071 nelle Fiandre, per cui Roberto di Fiandra governò solo la Frisia e, per questo, da Orderico Vitale, venne denominato Roberto il Frisone (Rodbertum Fresionem)[19]

Nel 1071, venne sconfitto definitivamente da Goffredo il Gobbo[20].

In quello stesso anno, suo marito Roberto divenne conte di Fiandra: Roberto aveva contestato il conte che era suo nipote, Arnolfo III, e si affrontarono in una battaglia, definita guerra civile (pugna civili), avvenuta a Cassel (apud castrum Casseletum), e conclusa con la morte di Arnolfo III e la cacciata dalla contea della madre, Richilde di Egisheim e del fratello minore, Baldovino II d'Hainaut[21]; Roberto, dopo aver ottenuto la vittoria, ebbe tutte le Fiandre[21] e Gertrude, divenuta contessa consorte di Fiandra, non fu più reggente per conto del figlio, Teodorico V, ormai maggiorenne.

Il re di Francia, Filippo I, riconobbe suo marito Roberto conte di Fiandra in cambio della città di Corbie e dal matrimonio, del 1072, di Filippo I con sua figlia, Berta d'Olanda, figliastra di Roberto[22][23].

Gertrude viene citata come moglie di Roberto delle Fiandre, quando, nel documento n° XCII del Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin, si parla del matrimonio loro figlia primogenita (ex filia primogenita Roberti Frisonis et Gertrudis)[24].

Il cronista e monaco benedettino dell'abbazia di Malmesbury, nel Wiltshire (Wessex), Guglielmo di Malmesbury, nel suo Gesta Regum Anglorum ci riporta che, tra il 1086 ed il 1090, suo marito, Roberto, fece un pellegrinaggio a Gerusalemme[25], ricordando anche che suo figlio, Roberto, fu tra i partecipanti alla prima crociata[25].

Gertrude, nel 1093, rimase nuovamente vedova[26]; infatti Roberto morì nel 1093[27] e gli succedette il figlio, Roberto[27].

Gertrude continuò a vivere nelle Fiandre e morì il 4 agosto 1113,[28][29].

I matrimoni e i figli[modifica | modifica wikitesto]

Dalle nozze di Gertrude con Fiorenzo nacquero cinque[30] (o sette[31]) figli::

  • Alberto[31] (1051 circa), canonico a Liegi, di cui non si hanno notizie da fonti primarie
  • Teodorico[6] (1050/55-17 giugno 1091), conte d'Olanda[12]
  • Pietro (1053circa), canonico a Liegi, come confermano le Europäische Stammtafeln[9], vol II, 2 (non consultate)[30]
  • Berta[6] che andò in moglie a Filippo I di Francia[32]
  • Fiorenzo[6] (1055circa - prima del 1061), canonico a Liegi, la Beka's Egmondsch Necrologium, in Oppermann, O. (1933) Fontes Egmundenses a pagina 107, riporta la morte di Fiorenzo, prima del padre, e sepolto nell'abbazia di Egmond, presto raggiunto dal padre (non consultata)[30]
  • Mathilda[31], molto probabilmente con questo nome la Chronologia Johannes de Beke si riferiva a Berta
  • Adela (1061circa), citata dalla Historia Comitum Ghisnensium[33].

Dal matrimonio di Gertrude con Roberto I di Fiandre nacquero sei figli[34][35]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus IX, Genealogica Comitum Flandriæ Bertiniana, pag 306, colonna II
  2. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XXV, Genealogia ex stirpe Sancti Arnulfi descendentium Mettensis, par. 7, pag 384
  3. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus VI, Annalista Saxo, anno 1059, pag 692
  4. ^ (LA) Thietmari Merseburgensis episcopi Chronicon, liber V, par. 34, pag 126, e par. 35, pag 127, nota 1
  5. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus VI, Annalista Saxo, anno 1011, pag 661
  6. ^ a b c d e (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 45, pag 85
  7. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 39a, pag 73
  8. ^ Europäische Stammtafeln, vol II, 2
  9. ^ a b c Le Europäische Stammtafeln sono una raccolta di tavole genealogiche delle (più influenti) famiglie europee.
  10. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti d'Olanda - DIRK
  11. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 44b, pag 83
  12. ^ a b c (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, pag 447
  13. ^ (LA) Oorkondenboek Holland, doc. 88, pag 182
  14. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, anno 1061, pag 447
  15. ^ a b (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 46, pag 87
  16. ^ a b (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 47a, pag 87
  17. ^ (LA) Historia Ecclesiastica, vol. II, liber III, cap. VI, pagg. 92 e 93
  18. ^ a b (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus IX, Genealogica Comitum Flandriæ Bertiniana, pagina 306
  19. ^ (LA) Historia Ecclesiastica, vol. II, liber III, cap. V, pag. 80
  20. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 47b, pag 89
  21. ^ a b (LA) #ES Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin, doc. XXI, pag 197
  22. ^ (EN) #ES David M Nicholas
  23. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti di Fiandra - ROBERT
  24. ^ a b (LA) #ES Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin, doc. XCII, pag 288
  25. ^ a b c (LA) #ES Gesta Regum Anglorum, libro III, par. 257, pag 316 Archiviato il 2 giugno 2016 in Internet Archive.
  26. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, pag 448
  27. ^ a b c (LA) Monumenta Germaniae Historica, Scriptores, tomus V, Annales Blandinienses, anno 1093, pagina 27
  28. ^ (LA) Obituaires de la province de Sens. Tome 1, necrologi dell'abbazia di Saint-Denis, pag 321
  29. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: duchi di Sassonia - GERTRUD of Saxon
  30. ^ a b c (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti d'Olanda - GERTRUD of Saxony (FLORIS)
  31. ^ a b c (EN) #ES Genealogy: Holland 1 - Gertrud (Floris I)
  32. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus IX, Hugonis Floriacensis, Liber qui Modernorum Regum Francorum continet Actu, pag 391
  33. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XXIV, Historia Comitum Ghisnensium, pag 573
  34. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti di Fiandra - GERTRUD of Saxony (ROBERT)
  35. ^ (EN) #ES Genealogy: Flanders 1 - Gertrud (Robert I "le Frison")
  36. ^ (LA) #ES Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin, doc. XXIX, pagg 203 e 204
  37. ^ a b (LA) #ES Cartulaire de l'Abbaye de Saint-Bertin, doc. CVII, pag 299
  38. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus IX, Flandria Generosa, par. 16, pag 321

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN279882176 · GND (DE1028905092 · CERL cnp01939834 · WorldCat Identities (EN279882176