Lotario II di Walbeck

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lotario II
Conte di Walbeck
In carica ? –
986
Predecessore Lotario I di Walbeck
Successore Sigfrido I di Walbeck
Padre Lotario I di Walbeck
Coniuge Matilde di Arneburg
Figli Lotario III di Walbeck
Eilika di Walbeck
Sigfrido I di Walbeck
Teodemaro

Lotario II, detto il Vecchio, (... – 986) fu conte di Walbeck.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Lotario I, conte di Walbeck.

Tietmaro di Merseburgo riferì che suo nonno Lotario partecipò ad un complotto, in cui fu coinvolto il fratello del re Enrico, per assassinare Ottone I nella Pasqua del 941: la congiura fu però scoperta e di conseguenza perse tutte le sue proprietà[1][2]. Fu imprigionato per un anno a Imgelheim da Bertoldo di Schweinfurt, conte di Radenzgau. Lotario pagò una multa pesante e fondò un monastero a Walbeck come espiazione. Il carceriere Bertoldo in seguito sposò la figlia di Lotario, Eilika.

A Lotario succedette come conte di Walbeck suo figlio Sigfrido.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Lotario sposò Matilde di Arneburg, figlia di Bruno della stirpe di Querfurt, conte di Arneburg, e Frederuna, figlia di Volkmar, conte di Harzgau. Il nipote di Matilde era Bruno di Querfurt, figlio di suo fratello Bruno, conte di Querfurt. Lotario e Matilde ebbero quattro figli:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Warner, David A., Ottonian Germany: The Chronicon of Thietmar of Merseburg, Manchester University Press, Manchester, 2001
  • (EN) Heinrich, Leo, Lectures on the History of the German people and Reich, E. Anton, 1867
  • (EN) Big, Walthe, The Counts of Walbeck, Resin Magazine, 1952
  • (EN) Leyser, Karl, Medieval Germany and Its Neighbours 900-1250, The Hambledon Press, London, 1982
  • (EN) Bury, J. B. (editor), The Cambridge Medieval History: Volume III, Germany and the Western Empire, Cambridge University Press, 1922

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Conte di Walbeck Successore
Lotario I di Walbeck ?-986 Sigfrido I di Walbeck
Controllo di autoritàVIAF (EN86115647 · GND (DE137954514 · CERL cnp01172443
  1. ^ Tietmaro, Libro II, 21, in Cronaca di Tietmaro, Fonti tradotte per la storia dell'Alto Medioevo, traduzione di Matteo Taddei, Pisa University Press, p. 58-59, ISBN 978-8833390857.
  2. ^ Tietmaro di Merseburgo, Libro II, 21, in Piero Bugiani (a cura di), Chronicon. L'anno mille e l'impero degli Ottoni, Bifröst, traduzione di Piero Bugiani, Viterbo, Vocifuoriscena, 2020, p. 155, ISBN 978-88-99959-29-6.