Adriano Bernacchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Adriano Bernacchi (Milano, 6 novembre 1931Milano, 8 novembre 2014) è stato un direttore della fotografia italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da sempre interessato alla fotografia, iniziò a filmare con la pellicola in bianco e nero per la realizzazione di documentari industriali quali Alfa Romeo, FIAT, Pirelli, Marelli, Edison e molti altri. A Milano, a quei tempi, si produceva la maggior parte dei filmati per Carosello, come quelli della Linetti con l'Ispettore Rock (Cesare Polacco), e di Mellin, realizzati in 35 mm bianco e nero.

Iniziò autoproducendo un documentario in 16 mm su una scuola di Milano per bambini audiolesi, la Giulio Tarra.

"L'idea mi venne con un mio amico che sarebbe poi diventato fotoreporter e giornalista. Riuscii a cederlo al Comune di Milano che me ne commissionò subito un altro in 35mm".

Il filmato fu visto dal regista documentarista Citto Maselli, che colpito dal genere di fotografia molto semplice, gli propose un contratto grazie al quale realizzò subito una serie di documentari in Sicilia.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • 1952 Odo con gli occhi
  • 1952 Pioli e bulloni
  • 1952 Sezione minorenni
  • 1953 Dobbiamo salvarli
  • 1953 Il lago dei poeti
  • 1954 Splende il sole a Bismantova
  • 1954 Dialogo di un venditore di almanacchi e di un passeggiere
  • 1955 Riso
  • 1956 L'inverno dei cavalli
  • 1957 Alta precisione
  • 1957 Grandes Murailles (mediometraggio)
  • 1957 La città verticale
  • 1957 ...a camosci
  • 1957 Brianza antica
  • 1958 Barirì
  • 1958 Come nasce un tessuto
  • 1959 Kyoto città d'oro
  • 1959 Isola nipponica
  • 1959 Magico paese
  • 1959 Solidarietà
  • 1960 Il poverello
  • 1960 Verso la vita (I Martinitt)
  • 1960 Milano città di cultura
  • 1960 Attenti al pupo
  • 1967 Decibel

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Sit-com[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 1990 Zorba il Greco - Messa da Requiem, Arena di Verona
  • 1991 Storia della tigre e altre storie, Teatro Lirico di Milano
  • 2013 Frankenstein, Teatro Delfino

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

  • 1958 Bevilacqua (frutta sciroppata, verdura conservata, pomodori e salsa)
  • 1958 Perregaux (39 rubini)
  • 1958 Adler (formaggino Ciao)
  • 1958 Tessuti Toussah
  • 1958 Colori
  • 1958 Liquidi
  • 1958 Sigarette
  • 1958 Orologi che passione
  • 1968 Brillantina Linetti

Varie[modifica | modifica wikitesto]

  • Cinebox, Quartetto Cetra, Peppino di Capri
  • Bolero film, fotoromanzi
  • GeoFilm, documentari
  • 1982 La vita di Verdi, introduzione di Burt Lancaster alla serie televisiva Rai per l'americana PBS
  • 1986 Intervista per la americana PBS al soprano Von Stade in occasione della Cenerentola da lei interpretata
  • 1991 Intervista a Isabella Rossellini a Mosca

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]