Adelaide d'Asburgo-Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Adelaide d'Asburgo-Lorena
Adelaide de Habsburgo-Lorena no mirante da Quinta Vigia, 1922.jpg
Pretendente al trono d'Austria-Ungheria
Nascita Castello di Schönbrunn, 3 gennaio 1914
Morte Pöcking, 3 ottobre 1971
Casa reale Asburgo-Lorena
Padre Carlo I d'Austria
Madre Zita di Borbone-Parma

Adelaide d'Asburgo-Este, (nome completo in tedesco Adelheid Maria Josepha Sixta Antonia Roberta Ottonia Zita Charlotte Luise Immakulata Pia Theresia Beatrix Franziska Isabella Henriette Maximiliana Genoveva Ignatia) (Castello di Schönbrunn, 3 gennaio 1914Pöcking, 3 ottobre 1971), principessa imperiale d'Austria, principessa reale d'Ungheria e Boemia, era figlia secondogenita dell'ultimo imperatore d'Austria-Ungheria Carlo I e di Zita di Borbone-Parma, e sorella del Principe Ereditario Otto d'Asburgo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La principessa Adelaide fu la seconda figlia dell'allora arciduca Carlo d'Austria e di sua moglie Zita di Borbone-Parma. Fu battezzata il 7 gennaio 1914 da Friedrich Gustav Piffl, il principe arcivescovo di Vienna. I suoi padrini sono stati l'arciduchessa Maria Josepha e il principe Sisto di Borbone-Parma[1]. Il titolo d'Asburgo-Este le fu dato poiché l'ultimo dei discendenti della famiglia d'Este, Francesco V d'Asburgo-Este, morendo senza lasciare figli, lasciò in eredità i suoi averi al cugino Francesco Ferdinando, imponendogli di dare la denominazione "d'Asburgo-Este" (secondo alcune fonti "d'Austria-Este"), ai suoi discendenti. Tuttavia dopo l'uccisione di Francesco Ferdinando lo zio di quest'ultimo, l'imperatore dell'Impero austro-ungarico Francesco Giuseppe d'Austria, trasmise i diritti estensi al nipote, l'arciduca Carlo.

Il 21 novembre 1916 Carlo I divenne imperatore d'Austria e re d'Ungheria. Durante la prima guerra mondiale Adelaide accompagnò spesso il fratello principe ereditario Otto e il padre nei viaggi per ispezionare le truppe austriache. Dopo la sconfitta dell'impero austro-ungarico nella guerra suo padre fu costretto a rinunciare alla partecipazione negli affari dello Stato e successivamente l'impero fu smantellato e le repubbliche stabilite in Austria e Ungheria. Nel 1919 Adelaide e la sua famiglia furono mandati in esilio prima in Svizzera, in seguito in Portogallo sull'isola di Madeira. Il 9 marzo 1922 Adelaide era con il fratello Otto e il padre Carlo, quando si recò in città per comprare giocattoli.

Sulla via del ritorno furono avvolti da nebbie gelide e il padre prese un raffreddore che poi sviluppò in una polmonite a causa della quale cui morì il 1º aprile[2]. Nel dicembre 1933 Adelaide divenne il primo membro della sua famiglia a mettere piede a Vienna dalla costituzione della repubblica, giungendovi in treno da Budapest. Adelaide frequentato l'Università di Lovanio e guadagnò un dottorato nel 1938. Durante la Seconda Guerra Mondiale emigrò con la maggior parte della sua famiglia negli Stati Uniti d'America per sfuggire ai nazisti[3]. L'Arciduchessa Adelaide in seguito ritornò in Europa. Morì nubile a Pöcking in Baviera[4].

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Roberto d'Asburgo-Este Padre:
Carlo I d'Austria
Nonno paterno:
Ottone Francesco d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Carlo Ludovico d'Asburgo-Lorena
Trisnonno paterno:
Francesco Carlo d'Asburgo-Lorena
Trisnonna paterna:
Sofia di Baviera
Bisnonna paterna:
Maria Annunziata di Borbone-Due Sicilie
Trisnonno paterno:
Ferdinando II delle Due Sicilie
Trisnonna paterna:
Maria Teresa d'Asburgo-Teschen
Nonna paterna:
Maria Giuseppina di Sassonia
Bisnonno paterno:
Giorgio di Sassonia
Trisnonno paterno:
Giovanni di Sassonia
Trisnonna paterna:
Amalia Augusta di Baviera
Bisnonna paterna:
Maria Anna Ferdinanda di Braganza
Trisnonno paterno:
Ferdinando II del Portogallo
Trisnonna paterna:
Maria II del Portogallo
Madre:
Zita di Borbone-Parma
Nonno materno:
Roberto I di Parma
Bisnonno materno:
Carlo III di Parma
Trisnonno materno:
Carlo II di Parma
Trisnonna materna:
Maria Teresa di Savoia
Bisnonna materna:
Luisa Maria di Borbone-Francia
Trisnonno materno:
Carlo di Borbone-Francia
Trisnonna materna:
Carolina di Borbone-Due Sicilie
Nonna materna:
Maria Antonia di Braganza
Bisnonno materno:
Michele del Portogallo
Trisnonno materno:
Giovanni VI del Portogallo
Trisnonna materna:
Carlotta Gioacchina di Borbone-Spagna
Bisnonna materna:
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Trisnonno materno:
Costantino di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Trisnonna materna:
Agnese di Hohenlohe-Langenburg

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gordon Brook-Shepherd, Uncrowned Emperor, Hambledon Continuum, 2003, p. 32, ISBN 1-85285-439-1.
  2. ^ Archduchess in Vienna, New York Times, 23 dicembre 1933, p. 8.
  3. ^ Clair Price, An Empress Chats in a New England Home, New York Times, 4 agosto 1940, p. 88.
  4. ^ Darryl Lundy, Adelheid Maria Erzherzogin von Österreich, The Peerage. URL consultato il 2 marzo 2008.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gordon Brook-Shepherd, The Last Empress - The Life and Times of Zita of Austria-Hungary 1893-1989, Harper-Collins, 1991.
  • Gordon Brook-Shepherd, Uncrowned Emperor: The Life and Times of Otto von Habsburg, Hambledon & London, 2004, ISBN 1-85285-439-1.
  • Bertita Harding, Imperial Twilight: The Story of Karl and Zita of Hungary, Bobbs-Merrill Company Publishers, 1939.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN308189126 · GND: (DE1049897838