Maria Annunziata di Borbone-Due Sicilie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maria Annunziata delle Due Sicilie
Princess Maria Annunciata of Bourbon-Two Sicilies, Archduchess of Austria.jpg
Arciduchessa d'Austria
Principessa d'Ungheria, Boemia, Croazia e Slavonia
Nome completo Maria Annunziata Isabella Filomena Sabasia
Nascita Caserta, 24 marzo 1843
Morte Vienna, 22 maggio 1871
Luogo di sepoltura Cripta dei cappuccini, Vienna
Dinastia Borbone-Due Sicilie
Asburgo-Lorena
Padre Ferdinando II delle Due Sicilie
Madre Maria Teresa d'Austria
Consorte di Carlo Ludovico d'Asburgo-Lorena

Maria Annunziata Isabella Filomena Sebasia (Caserta, 24 marzo 1843Vienna, 4 maggio 1871), fu una principessa del Regno delle Due Sicilie per nascita e arciduchessa d'Austria per matrimonio.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la quarta figlia di Ferdinando II di Borbone e della sua seconda moglie, l'arciduchessa Maria Teresa d'Asburgo-Teschen.

Il padre usava, scherzosamente, dare un vezzeggiativo ad ogni suo caro. Maria Annunziata veniva chiamata "Ciolla".

Diversamente dai fratelli e dal padre, allegri e vivaci, Maria Annunziata era calma, pudica e riservata. Aveva avuto come modello la madre Maria Teresa, che aborriva feste, vita mondana e vita di corte, preferendo rimanere chiusa nei suoi appartamenti per dedicarsi alla cura dei figli ed ai lavori di cucito.

Dopo la fuga da Napoli, seguì la madre a Roma. La famiglia reale alloggiò prima presso il Palazzo del Quirinale, ospite di papa Pio IX, e poi a Palazzo Farnese, di proprietà dei Borbone Due Sicilie. Maria Annunziata non vi rimase a lungo, in quanto l'anno dopo, nel 1862, fu fatta sposare all'arciduca Carlo Ludovico d'Asburgo-Lorena, fratello dell'imperatore austriaco.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1862 Maria Annunziata sposò l'arciduca austriaco Carlo Ludovico (1833-1896), figlio terzogenito dell'arciduca Francesco Carlo (1802-1878) e della principessa Sofia di Baviera (1805-1872), fratello minore dell'imperatore Francesco Giuseppe e vedovo da quattro anni.

Il contratto di matrimonio venne ufficialmente stipulato nel 1862. La cerimonia ebbe luogo il 16 ottobre 1862 a Roma e il 21 ottobre a Venezia.

Maria Annunziata con il marito ed i figli

Nonostante le sue cattive condizioni di salute, Maria Annunziata e Carlo Ludovico ebbero quattro figli, tutti sani:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Maria Annunziata morì di tisi a soli 28 anni (il marito si risposerà con Maria Teresa del Portogallo, avendone 2 figlie). Venne sepolta nella Cripta dei Cappuccini a Vienna.

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Ferdinando I delle Due Sicilie Carlo III di Spagna  
 
Principessa Maria Amalia di Sassonia  
Francesco I delle Due Sicilie  
Arciduchessa Maria Carolina d'Austria Francesco I, Sacro Romano Imperatore  
 
Maria Teresa d'Austria  
Ferdinando II delle Due Sicilie  
Carlo IV di Spagna Carlo III di Spagna  
 
Principessa Maria Amalia di Sassonia  
Infanta Maria Isabella di Spagna  
Principessa Maria Luisa di Parma Filippo I, Duca di Parma  
 
Principessa Elisabetta di Francia  
Principessa Maria Annunziata delle Due Sicilie  
Leopoldo II d'Asburgo-Lorena Francesco I, Sacro Romano Imperatore  
 
Maria Teresa d'Austria  
Arciduca Carlo, Duca di Teschen  
Infanta Maria Luisa di Spagna Carlo III di Spagna  
 
Principessa Maria Amalia di Sassonia  
Arciduchessa Maria Teresa d'Austria  
Federico Guglielmo, Duca di Nassau Carlo Cristiano, Principe di Nassau-Weilburg  
 
Carolina d'Orange-Nassau  
Enrichetta di Nassau-Weilburg  
Burgravina Luisa Isabella di Kirchberg Wilhelm Georg, Burggraf von Kirchberg, Graf von Hachenburg  
 
Isabelle Auguste, Prinzessin Reuss zu Greiz  
 

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa - nastrino per uniforme ordinaria Dama Nobile dell'Ordine della regina Maria Luisa

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Arrigo Petacco. La regina del sud. Milano, Mondadori, 1992. ISBN 88-04-43391-4
  • Altre notizie sono state prese dalla corrispondente voce nella Wikipedia in lingua inglese

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN259196922 · ISNI (EN0000 0003 8010 1858 · GND (DE1024303365 · WorldCat Identities (ENviaf-259196922