Acrodermatite enteropatica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Acrodermatite enteropatica
Malattia rara
Cod. esenz. SSNRC0070
Specialitàendocrinologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM686.8
ICD-10E83.2
OMIM201100 e 201100
MeSHC538178
eMedicine1102575
Sinonimi
Deficit congenito di zinco
Sindrome di Brandt

Per acrodermatite enteropatica in campo medico si intende una condizione autosomica recessiva con eventi di diarrea, dermatite ed alopecia.

Tale condizione è conosciuta anche come:

  • Sindrome di Brandt
  • Sindrome di Danbolt-Cross
  • Deficit congenito di zinco

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

La dermatite interessa le guance, i gomiti, le ginocchia. L'alopecia interessa i capelli, le ciglia e le sopracciglia.

Altri segni clinici sono anemia, epatopsplenomegalia, ipogonadismo.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Una genetica mutazione del gene SLC39A4 del cromosoma 8q situato nel 24.3, sembra essere la causa di tale condizione.

Terapie[modifica | modifica wikitesto]

Come trattamento occorre la semplice somministrazione di zinco per via orale, ma senza alcun trattamento tale malattia può risultare fatale in pochi anni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Sengen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, ISBN 978-88-386-3917-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) sito con immagini, su dermis.multimedica.de. URL consultato il 20 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 22 ottobre 2007).