Ipogonadismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Ipogonadismo
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM 257.2
ICD-10 E28.3, E29.1 e E23.0
OMIM 146110, 241100 e 307300
MeSH D007006
MedlinePlus 001195

Per ipogonadismo in campo medico, si intende una situazione clinica del sistema endocrino che comporta un'inadeguata secrezione di ormoni sessuali (es. testosterone ed estrogeni) da parte delle gonadi (ovaio o del testicolo). È una condizione comune che tende a peggiorare con l'età; negli ultimi anni sta avendo sempre maggiore attenzione dal momento che è strettamente connessa con malattie cardiovascolari, obesità, diabete mellito tipo 2, disfunzione erettile, depressione.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

Si divide in una forma primaria anche detta ipogonadismo ipergonadotropico in cui si ha difetto di produzione ormonale della gonade e forma secondaria anche detta ipogonadismo ipogonadotropo causata da difetto ipotalamico di produzione di GhRh o da una impossibilità dell'ipofisi di secernere LH e FSH.

Esiste testosterone sintetico che il medico può prescrivere in caso di livelli insolitamente bassi.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Uomini[modifica | modifica wikitesto]

Donne[modifica | modifica wikitesto]

Sia donne che uomini[modifica | modifica wikitesto]

  • Sindrome di Prader-Willi

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina