a.C.d.C.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
a.C.d.C.
Titolo originalea.C.d.C.
PaeseItalia
Anno2013 - in corso
Generestorico
Durata45 - 60 minuti
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreAlessandro Barbero
RegiaMatteo Bardelli, Monica Taburchi, Roberto Senzani, Davide Savelli, Graziano Conversano
AutoriGiuseppe Giannotti, Davide Savelli, Giorgio Serafini Prosperi, Tommaseo Franchini, Monica Taburchi, Alessandro Barbero
Rete televisivaRai Storia

a.C.d.C. - Dall'Homo Sapiens a Napoleone è un programma televisivo italiano di approfondimento storico, in onda sul canale tematico Rai Storia dal 3 marzo 2013.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

La trasmissione rappresenta un percorso ideale attraverso i secoli, dalla nascita dell'umanità al Congresso di Vienna. Vari cicli di documentari a carattere storico-scientifico (per la maggior parte prodotti in ambito internazionale) sono la timeline su cui si muove il professore Alessandro Barbero, che ad ogni puntata fornisce spunti e riflessioni sul tema affrontato.

Il titolo del programma, ideato da Davide Savelli, gioca sul duplice significato dell'acronimo che viene correttamente letto come avanti Cristo - dopo Cristo, ma può essere anche interpretato come una chiara allusione al nome del famoso gruppo rock AC/DC, a sottolineare lo sguardo contemporaneo con il quale vengono raccontati gli eventi storici.[1] Il brano usato come sigla delle prime puntate trasmesse del programma è Back in Black del gruppo citato.

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Puntate di a.C.d.C..

Ogni puntata ha un'introduzione del professore Barbero, il quale presenta il documentario integrandolo o correggendolo. a.C.d.C. è in onda da marzo 2013 e le prime puntate inedite venivano trasmesse la domenica alle 17.00, mentre da luglio 2013 sono passate alla prima serata del giovedì; c'è al più un solo episodio inedito a settimana, tuttavia sono numerose le repliche di quelli vecchi.

Esterni[modifica | modifica wikitesto]

La location che fa da sfondo nell'introduzione è spesso in tema con il filmato proposto ed è scelta, per la maggior parte, nella città di Torino e dintorni. Dalla puntata Leonardo. L'uomo che salvò la scienza del 15 marzo 2018, la Biblioteca Antica dell'Archivio di Stato di Torino rimane la location fissa ed inoltre il professor Barbero risponde anche ad alcune domande inviate degli telespettatori:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]