7-Zip

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
7-Zip
Logo
Schermata di 7-Zip
SviluppatoreIgor Pavlov
Data prima versione18 luglio 1999
Ultima versione16.04 (4 ottobre 2016)
Ultima beta17.01 (28 agosto 2017)
Sistema operativoMultipiattaforma
LinguaggioC
C++
Toolkitinterfaccia grafica e Interfaccia a riga di comando
GenereCompressione dei dati
Archiviatore di file
LicenzaGNU Lesser General Public License
(licenza libera)
Sito web

7-Zip è un programma open source per la creazione e gestione di file compressi, progettato originariamente per Microsoft Windows. Usa il proprio formato archivio 7z ma può leggere e scrivere in molti altri formati. È attivamente sviluppato da Igor Pavlov sin dalla prima versione del 1999. La maggior parte del codice sorgente di 7-Zip è distribuito sotto la GNU Lesser General Public License. È disponibile un porting multipiattaforma per sistemi Unix-like chiamato p7zip.[1]

Formati[modifica | modifica wikitesto]

Il formato archivio 7z[modifica | modifica wikitesto]

Come predefinita, 7-Zip crea archivi di formato 7z, con l'estensione .7z. Ciascun archivio può contenere più file e cartelle. Come formato contenitore, la sicurezza o la riduzione di grandezza sono raggiunte utilizzando una combinazione di filtri impilati. Questi possono essere pre-processori, algoritmi di compressione e filtri di cifratura. Il nucleo della compressione dei file .7z usa vari algoritmi, i più comuni sono bzip2, LZMA2 e l'LZMA. Sviluppato da Igor Pavlov, l'LZMA è un sistema relativamente nuovo che fa il suo debutto come parte del formato 7z. L'LZMA è costituito da un grande dizionario scorrevole basato sull'LZ di grandezza fissa di 4Gb, appoggiato su di un range coder. Il formato nativo dei file formato 7z è aperto e modulare. Tutti i nomi dei file sono memorizzati con caratteri Unicode. Le specifiche ufficiali del file formato 7z sono distribuite con il codice sorgente del programma.

Altri formati supportati[modifica | modifica wikitesto]

7-Zip supporta un numero elevato di altri formati di archivi compressi e non compressi, includendo compressione e decompressione di ZIP (anche archivi multivolume), gzip, bzip2, tar, e dalla versione beta 9.04 il formato XZ. 7-Zip permette solo la decompressione dei formati CAB (Microsoft cabinet file), RAR, MSLZ, SWF, FLV, Arj, Z, LHA, CPIO, SMZIP, JAR, immagini ISO CD/DVD (7-Zip nelle versioni 4.42 e superiori), DMG, HFS, RPM e archivi debian (DEB); dalla versione 4.65 può estrarre altri formati come: ARJ, CAB, CHM, CPIO, DEB, DMG, HFS, ISQ, LZH, LZMA, MSI, NSIS, RAR, RPM, UDF, WIN, XAR e Z (il supporto completo su estrazione e archiviazione è fornita solo per i seguenti formati: 7z, zip, gzip, bzip2 e tar).

7-Zip è capace di aprire alcuni file .msi (Microsoft installer), permettendo l'accesso ai meta-file all'interno con tutti i contenuti principali. Possono anche essere aperti altri formati di installer come i file CAB (compressione LZX) e NSIS (LZMA), questo significa che 7-Zip può essere usato per verificare se un file binario è un archivio; in maniera simile alcuni programmi eseguibili (.exe) possono essere aperti come archivi, potendone estrarre il contenuto.

Dalla versione 15.06 beta è possibile estrarre il contenuto degli archivi in formato RAR5[2].

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

La versione originaria, dotata di interfaccia grafica (7-Zip File Manager), è disponibile per i sistemi operativi Microsoft da Windows NT fino a Windows 10 (al 2017).[3] È disponibile anche la versione a 64 bit per le relative edizioni di Windows, con supporto per grandi mappe di memoria che portano ad una compressione più rapida.

La versione p7zip a riga di comando è stata adottata per l'utilizzo in sistemi operativi come Linux, FreeBSD, macOS e AmigaOS 4. È disponibile un front-end per p7zip con una GUI per Mac OS X dal nome di KEKA.[4] Sono fornite due versioni in riga di comando: 7x.exe, usando librerie esterne, e una versione stand-alone 7za.exe contenente moduli precostruiti; il supporto della compressione/decompressione di 7za è però limitata ai file di tipo 7z, zip, gzip, bzip2 e tar. La versione con interfaccia a riga di comando è disponibile anche per i sistemi DOS (utilizzanti l'HX DOS Extender), ed è stata portata per i sistemi Unix-like (p7zip). È stata sviluppata anche una versione per Windows CE. Tutte le versioni supportano il multithreading.

Caratteristiche del programma[modifica | modifica wikitesto]

Modello di numerazione delle versioni[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la versione 4.65 7-Zip cambia il suo schema di numerazione in “anno.revisione”[5], simile a quella usata da Ubuntu e altri progetti. La prima pubblicazione con il nuovo modello di numerazione si è avuto con le versioni di sviluppo di 7-Zip 9.04. Per tutto il 2010 si è comunque proseguito pubblicando minor release successive delle beta 9.x, senza mai averne una versione ufficialmente stabile. Lo schema è attualmente seguito, dato che le versioni distribuite nel 2015 e nel 2016 avevano rispettivamente la numerazione 15.xx e 16.xx, quelle del 2017 numerazione 17.xx, ecc.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Igor Pavlov, Download page, su 7-zip.org. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Igor Pavlov, 7-Zip 15.06 beta announce: "7-Zip now can extract RAR5 archives.", su sourceforge.net, 9 agosto 2015. URL consultato il 19 novembre 2015.
  3. ^ (EN) Igor Pavlov, 7-Zip Home, su 7-zip.org. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  4. ^ KEKA, su kekaosx.com. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  5. ^ (EN) Igor Pavlov, 7-Zip Official Forum: "Version 9? Are you serious?", su sourceforge.net, 17 novembre 2009. URL consultato il 19 novembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di software libero