216 Kleopatra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kleopatra
(216 Kleopatra)
216 Kleopatra.jpg
Stella madreSole
Scoperta10 aprile 1880
ScopritoreJohann Palisa
ClassificazioneFascia principale
Classe spettraleM
Designazioni
alternative
1905 OA, 1910 RA
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2458600,5
27 aprile 2019)
Semiasse maggiore417948396 km
2,7937727 au
Perielio313081339 km
2,0927897 au
Afelio522815453 km
3,4947557 au
Periodo orbitale1705,63 giorni
(4,67 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
13,11299°
Eccentricità0,2509091
Longitudine del
nodo ascendente
215,35503°
Argom. del perielio180,05662°
Anomalia media70,69628°
Par. Tisserand (TJ)3,244 (calcolato)
Ultimo perielio25 maggio 2018
Prossimo perielio24 gennaio 2023
Satelliti2
Dati fisici
Diametro medio124 km
Periodo di rotazione5,385 ore
Albedo0,1164
Dati osservativi
Magnitudine ass.7,30

216 Kleopatra, a volte in italiano 216 Cleopatra, è un asteroide della fascia principale del diametro medio di circa 124 km. Scoperto nel 1880, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,7937727 au e da un'eccentricità di 0,2509091, inclinata di 13,11299° rispetto all'eclittica.

L'asteroide è dedicato a Cleopatra VII, l'ultima regina dell'antico Egitto.

Nel 2008 sono stati individuati due satelliti, poi denominati 216 I Alexhelios e 216 II Cleoselene, dedicati rispettivamente a Alessandro Elio e Cleopatra Selene, figli di Cleopatra e Marco Antonio.[1] Il primo, di circa 9 km di diametro, orbita a 678 (±13) km in 2,32 (±0,02) giorni, il secondo, di circa 7 km di diametro, orbita a 454 (±6) km in 1,24 (±0,02) giorni.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) S/2008 (216) 1 AND S/2008 (216) 2, in Circolare IAU 8980, 24 settembre 2008. URL consultato il 15 marzo 2020.
  2. ^ (EN) (216) Kleopatra, Alexhelios, and Cleoselene, su johnstonsarchive.net. URL consultato il 15 marzo 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 4 Vesta

Precedente: 215 Oenone      Successivo: 217 Eudora
Satelliti: 216 I Alexhelios · 216 II Cleoselene


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Controllo di autoritàLCCN (ENsh2001006621
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare