1. Kosaken-Kavallerie-Division

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
SS-Kavallerie Division "Kosakken nr.1"
1st Cossacks Division.svg
Simbolo divisionale della
SS-Kavallerie Division "Kosakken nr.1"
Descrizione generale
AttivaInizi aprile 1943 -
8 maggio 1945
NazioneGermania Germania nazista
ServizioFlag of the Schutzstaffel.svg Waffen SS
TipoCavalleria
DimensioneDivisione
Battaglie/guerreSeconda guerra mondiale:
Comandanti
Degni di notaHelmuth von Pannwitz
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

La I Divisione cosacca fu un'unità militare delle forze armate tedesche formata da cosacchi russi che prese parte alla seconda guerra mondiale. Nel 1945 la divisione fu trasferita nelle Waffen SS,[1] e alla fine della guerra i suoi membri furono nuovamente deportati in Russia.

Storia militare[modifica | modifica wikitesto]

La divisione dopo essere stata formata, nell'aprile del 1943 veniva trasferita in Croazia, dove veniva posta sotto il comando della Seconda Armata Corazzata e fu utilizzata per provvedere alla sicurezza delle retrovie contro i partigiani.

Il 12 ottobre 1943 la divisione di cavalleria cosacca si scontrava con i partigiani jugoslavi tra le montagne di Fruška Gora. Qui conquistarono il villaggio di Beocin dove era il Quartier Generale di quel gruppo di partigiani iugoslavi. Successivamente la divisione veniva impiegata per proteggere la linea ferroviaria Zagabria-Belgrado e la valle della Sava. Alcuni reggimenti della divisione prenderanno parte anche a operazioni anti-partigiani intorno alla linea ferroviaria di Sarajevo. Prenderà poi parte all'operazione anti-partigiana Napfkuchen in Croazia nel 1944.
Nel dicembre 1944 la divisione ingaggiava per la prima volta un furioso combattimento con le avanguardie dell'Armata Rossa. Nel gennaio 1945 la 1ª Divisione Cosacca insieme con la 2ª divisione cosacca veniva trasferita nelle Waffen-SS. Così la 1. SS-Kosaken-Kavallerie-Division entrava a far parte della nuova formazione denominata 15. SS-Kosaken Kavallerie Korps.[2]

Alla fine della guerra, trovandosi in Austria, si arrendeva alle truppe britanniche, ma veniva poi consegnata nelle mani dei sovietici e i suoi soldati trasferiti in URSS.

Comandanti[modifica | modifica wikitesto]

Grado Nome
Lieutenant-General (Helmuth von Pannwitz)
Oberst (Colonnello) (Hans-Joachim von Schultz)
Oberst (Colonnello) (von Baath)
Oberst (Colonnello) (Alexander von Boesse)
Oberst (Colonnello) (Konstantin Wagner)

Ordine di battaglia[modifica | modifica wikitesto]

La 1ª divisione di cavalleria cosacca fu creata il 4 agosto 1943 mettendo insieme il Reggimento cavalleria Platow di von Pannwitz con il Reggimento cavalleria Jungschults.

La 1ª divisione di cavalleria cosacca era composta dalle seguenti unità:.[1][3]

1ª Brigata[modifica | modifica wikitesto]

(sotto il comando del colonnello Wagner)

  • (Don-Kosaken Reiter-Regiment 1)
  • (Sibirisches Kosaken-Reiter-Regiment 2)
  • (Kuban-Kosaken-Reiter-Regiment 4)
  • Battaglione artiglieria Caucaso

2ª Brigata[modifica | modifica wikitesto]

(sotto il comando del colonnello von Schulz)

  • (Kuban-Kosaken-Reiter-Regiment 3)
  • (Don-Kosaken-Regiment 5)
  • (Terek-Kosaken-Regiment 6)
  • Battaglione artiglieria Caucaso

Truppe ausiliarie[modifica | modifica wikitesto]

  • 55 Battaglione ricognizione
  • 55 Reggimento artiglieria
  • 55 Battaglione genio
  • 55 Battaglione trasmissioni
  • 55 Sezione rifornimenti
  • 55 Battaglione medico

La divisione aveva una forza totale di 13.000 cosacchi e 4.500 tedeschi.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Wendal, Marcus, XV SS Kosaken-Kavallerie-Korps, Axis History Factbook.
  2. ^ Newland pp. 143–145.
  3. ^ The 1st Cossack Division. Cavalry of the Wehrmacht.
  4. ^ 1st Cossack Division. World War II in Yugoslavia. Sito web Accessed 2009-03-15. Archived 2009-05-13.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Newland, Samuel J, Cossacks in the German Army, 1941-1945, Routledge, 1991, ISBN 0-7146-3351-8.
  • Cossacks in German and Italian Service Articolo
  • François de Lannoy. Pannwitz Cossacks: Les Cosaques de Pannwitz 1942 - 1945
  • Richard Landwehr. Steadfast Hussars: The Last cavalry Divisions of the Waffen-SS

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]