33. Waffen-Kavallerie-Division der SS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
33. Waffen-Kavallerie-Division der SS
Flag of the Arrow Cross Party 1937 to 1942.svg
Simbolo divisionale della 33. Waffen-Kavallerie-Division der SS
Descrizione generale
Attiva novembre 1944 - gennaio 1945
Nazione Germania Germania
Servizio Flag of the Schutzstaffel.svg Waffen SS
Tipo Cavalleria
Dimensione Divisione
Battaglie/guerre Seconda guerra mondiale:
Comandanti
Degni di nota SS-Oberführer László Deák

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il 33. Waffen-Kavallerie-Division der SS (3^ ungherese) fu formata da volontari ungheresi nel dicembre 1944.

Insieme alla 26. Waffen-Grenadier-Division der SS (2^ ungherese) fu distrutta nella battaglia di Budapest.[1][2]

Il numero 33 verrà poi assegnata alla divisione SS di volontari francesi Charlemagne.[1]

Comandante[modifica | modifica wikitesto]

  • SS-Oberführer László Deák (27 dicembre 1944 – 23 gennaio 1945).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b German Order of Battle", Volume 3, di Samuel W. Jr Mitcham, p.189.
  2. ^ Waffen-SS", edito da Ray Merriam., p.19 .

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Krisztián Ungváry, Die Schlacht um Budapest 1944/45. Stalingrad an der Donau, F.A. Herbig Verlagsbuchhandlung GmbH, München 1999, ISBN 3-776-62120-6.
  • Gosztony Peter, Der Kampf um Budapest 1944/45. In: Wehrwissenschaftliche Rundschau, 14.Jahrg. (Frankfurt/Main1964)