Yomiuri Shinbun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Yomiuri Shinbun 読売新聞
Stato Giappone Giappone
Lingua giapponese
Periodicità quotidiano
Genere stampa nazionale
Formato broadsheet
Fondazione 2 novembre 1874
Sede 1-7-1, Otemachi, Chiyoda, Tokyo
Editore Yomiuri Shinbun Group Inc.
Diffusione cartacea 14.067.000 (2005)
Direttore Tsuneo Watanabe
Redattore capo Tsuneo Watanabe
Sito web http://www.yomiuri.co.jp/
 
La sede di Yomiuri a Tokyo

Lo Yomiuri Shinbun (読売新聞?) è un quotidiano giapponese pubblicato a Tokyo, Osaka, Fukuoka, e in altre città del Giappone. Fondato il 2 novembre 1874, è il giornale più diffuso al mondo[1], la sua tiratura si aggira intorno alle 14 milioni di copie giornaliere. È stampato due volte al giorno e ha molte edizioni locali.

Il giornale è anche patrocinatore del premio letterario Yomiuri-bungaku, fondato nel 1948, che ha visto tra i vincitori anche scrittori come Yukio Mishima e Haruki Murakami.

È un quotidiano conservatore, da alcuni considerato vicino al centro-destra.

Il giornalista investigativo e scrittore di gialli statunitense Jake Adelstein è stato il primo redattore non giapponese dello Yomiuri Shimbun, nel 1993.

Altre attività[modifica | modifica sorgente]

Yomiuri-YC

Lo Yomiuri pubblica anche The Daily Yomiuri, il più grande quotidiano del Giappone in lingua inglese. Come supplemento all'edizione giornaliera viene distribuito un magazine settimanale, chiamato The Yomiuri Weekly. Altre pubblicazioni sono il quotidiano Hochi Shinbun, specializzato in stampa sportiva, e altre riviste settimanali e mensili e libri.

La Yomiuri Shinbun Holdings possiede anche la società di pubblicazioni Chuokoron-Shinsha, acquisita nel 1999, ed il network Nippon Television. Inoltre è membro dell'Asia News Network.

Lo Yomiuri Shinbun è il patron finanziario della squadra di baseball dei Yomiuri Giants oltre che dei Tokyo Verdy 1969 di calcio. Sono infine lo sponsor della rassegna annuale Japan Fantasy Novel Award.

Il primo numero del quotidiano del 1874.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ World’s 100 Largest Newspapers

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]