Xi Serpentis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Xi Serpentis
Mappa della costellazione del SerpenteMappa della costellazione del Serpente
Classificazione Gigante bianca
Classe spettrale A9IIIpSr
Distanza dal Sole 105 anni luce
Costellazione Serpente
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta 17h 37m 35,200s
Declinazione -15° 23′ 54,79″
Dati fisici
Raggio medio 3,7 R
Massa
Velocità di rotazione 32 km/s
Temperatura
superficiale
7100 K (media)
Luminosità
Metallicità 90% rispetto al Sole[1]
Dati osservativi
Magnitudine app. +3,54
Magnitudine ass. +1,00[1]
Parallasse 30,98 mas
Velocità radiale -42,80 km/s
Nomenclature alternative
55 Serpentis, HR 6561, HD 159876, SAO 160700, HIP 86263.

Xi Serpentis (ξ Ser, ξ Serpentis) è una stella situata nella costellazione del Serpente. La sua magnitudine apparente è +3,54 e dista 105 anni luce dal sistema solare[1]. Nonostante abbia ricevuto nella nomenclatura di Bayer la lettera Xi, quattordicesima dell'alfabeto greco, è la quarta stella più luminosa della propria costellazione.

Osservazione[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero australe celeste, ma essendo posta in prossimità dell'equatore celeste può essere osservata da tutte le regioni abitate della Terra, ad eccezione solo delle Isole Svalbard e di alcune località nel nord del Canada e della Groenlandia. Nell'emisfero sud invece appare circumpolare solo nel continente antartico. Essendo di magnitudine +3,54, la si può osservare anche dai piccoli centri urbani senza difficoltà, sebbene un cielo non eccessivamente inquinato sia maggiormente indicato per la sua individuazione.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra maggio e settembre; da entrambi gli emisferi il periodo di visibilità rimane indicativamente lo stesso, grazie alla posizione della stella non lontana dall'equatore celeste.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

ξ Serpentis è una binaria spettroscopica, formata da due componenti distanti tra loro appena 0,05 UA e con un periodo orbitale di 2,29 giorni. La stella principale è una gigante bianca di tipo spettrale A9III, o F0 come classificata in alcune pubblicazioni. Viene spesso catalogata come stella peculiare; tuttavia non pare esistano forti campi magnetici presenti e la sua composizione risulta simile a quella del Sole, a parte il basso contenuto di carbonio. È catalogata anche tra le variabili Delta Scuti[2]. Le caratteristiche della compagna non sono conosciute con esattezza.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Erik Anderson, Charles Francis, XHIP: An Extended Hipparcos Compilation in Astronomy Letters, 23 marzo 2012.arΧiv:1108.4971
  2. ^ Xi Serpentis AAVSO

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni