WWF Royal Rumble 1994

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Royal Rumble 1994
Promosso da World Wrestling Federation
Data 22 gennaio 1994
Sede Providence Civic Center
Città Providence, Rhode Island
Spettatori 14.500 circa
Cronologia pay-per-view
Survivor Series 1993 Royal Rumble 1994 WrestleMania X
Progetto Wrestling

La Royal Rumble 1994 è stata la settima edizione dell'annuale pay-per-view Royal Rumble prodotto dalla World Wrestling Federation (WWF). L'evento ebbe luogo il 22 gennaio 1994 nel Providence Civic Center di Providence, Rhode Island. Questa fu l'unica volta in cui furono dichiarati due co-vincitori della rissa reale, infatti Lex Luger e Bret Hart si eliminarono per ultimi in simultanea.

Evento[modifica | modifica sorgente]

In un dark match non trasmesso in televisione prima dell'inizio dell'evento vero e proprio, the Brooklyn Brawler sconfisse Jim Powers.[1]

Il primo match ufficiale fu quello in cui Tatanka sconfisse Bam Bam Bigelow. In origine l'avversario di Tatanka avrebbe dovuto essere Ludvig Borga, ma il finlandese si infortunò e fu quindi sostituito da Bigelow.

Seguì poi un Tag Team match per i titoli di coppia tra i campioni in carica The Quebecers (Jacques & Pierre) (con il manager Johnny Polo) e i fratelli Bret Hart & Owen Hart. Dopo la vittoria dei Quebecers, Owen attaccò Bret accusandolo di non avergli dato il cambio durante il match, e colpendolo sulla gamba infortunata, se ne andò lasciandolo solo e dolorante sul ring.[2]

Successivamente Irwin R. Schyster e Razor Ramon si scontrarono per la cintura di campione Intercontinentale. Razor riuscì a difendere la cintura con successo.Si riprese poi le catene d'oro che usava solitamente nell'ingresso sul ring che in precedenza Shyster gli aveva sequestrato.

The Undertaker perse un Casket match contro Yokozuna per il titolo di campione del mondo WWF. La stipulazione dell'incontro non prevedeva conteggi fuori dal ring o squalifiche di nessun genere, il vincitore avrebbe dovuto rinchiudere l'avversario in una bara posta a bordo ring. Yokozuna si aggiudicò l'incontro grazie all'aiuto esterno avuto da Crush, Great Kabuki, Genichiro Tenryu, Bam Bam Bigelow, Adam Bomb, Jeff Jarrett, The Headshrinkers (Samu & Fatu) e Diesel, tutti wrestler chiamati da Mr. Fuji in aiuto del suo cliente.

Infine fu la volta della "rissa reale" a 30 partecipanti. I primi due a salire sul ring furono Scott Steiner e Samu. Il match terminò quando Lex Luger e Bret Hart si eliminarono l'un l'altro contemporaneamente. Gli arbitri a bordo ring discussero animatamente su chi avesse toccato terra per primo fuori ring, e furono anche visionati parecchi filmati e moviole delle cadute per stabilire il vincitore.[3] A risolvere la questione, ci pensò il presidente WWF Jack Tunney che comunicò che entrambi i lottatori sarebbero stati dichiarati vincitori della Royal Rumble a pari merito. Di conseguenza sia Luger che Hart si guadagnarono l'opportunità di sfidare il campione del mondo WWF a WrestleMania X.

Risultati[modifica | modifica sorgente]

N. Risultati Stipulazione Durata
Dark match The Brooklyn Brawler sconfigge Jim Powers Single match Sconosciuta
1 Tatanka sconfigge Bam Bam Bigelow (con Luna Vachon) Single match 08:12
2 The Quebecers (Jacques & Pierre) (c) (con Johnny Polo) sconfiggono Bret Hart & Owen Hart Tag team match per il titolo WWF Tag Team Championship 16:48
3 Razor Ramon (c) sconfigge Irwin R. Schyster Single match per il titolo WWF Intercontinental Championship 11:30
4 Yokozuna (c) (con Mr. Fuji e Jim Cornette) sconfigge The Undertaker (con Paul Bearer) Casket match per il titolo WWF Championship 14:20
5 Bret Hart e Lex Luger vincono a pari merito la Rissa Reale Royal Rumble match 55:08

Ordine di entrata ed eliminazione del Royal Rumble match[modifica | modifica sorgente]

L'intervallo di tempo tra l'entrata di un wrestler e il successivo era di 90 secondi circa

Ordine di entrata Wrestler Ordine di eliminazione Eliminato da Permanenza sul ring
1 Scott Steiner 4 Diesel 9:00
2 Samu 1 Scott Steiner 3:13
3 Rick Steiner 2 Owen Hart 3:57
4 Kwang 6 Diesel 5:57
5 Owen Hart 5 Diesel 4:10
6 Bart Gunn 3 Diesel 2:30
7 Diesel 13 Bigelow, Mabel, Plugg, Michaels & Crush 17:41
8 Bob Backlund 7 Diesel 0:41
9 Billy Gunn 8 Diesel 0:14
10 Virgil 9 Diesel 0:32
11 Randy Savage 11 Crush 4:38
12 Jeff Jarrett 10 Savage 1:19
13 Crush 16 Luger, Plugg & Bret Hart 25:03
14 Doink the Clown 12 Bigelow 1:48
15 Bam Bam Bigelow 23 Luger 30:12
16 Mabel 14 Valentine, Tatanka, Kabuki, Crush, Bigelow, Plugg & Michaels 9:57
17 Sparky Plugg 17 Bret Hart & Michaels 21:33
18 Shawn Michaels 27 Luger 29:17
19 Mo 21 Fatu 22:46
20 Greg Valentine 18 Martel 20:39
21 Tatanka 22 Bigelow 20:07
22 The Great Kabuki 15 Luger 2:46
23 Lex Luger - VINCITORE 21:58
24 Genichiro Tenryu 25 Bret Hart & Luger 17:21
25 Bastion Booger - Non in grado di partecipare 0:00
26 Rick Martel 19 Tatanka 11:22
27 Bret Hart - VINCITORE 15:08
28 Fatu 26 Bret Hart 13:04
29 Marty Jannetty 24 Michaels 8:18
30 Adam Bomb 20 Luger 4:55

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Questa fu l'unica edizione, fino ad oggi, che ha visto due vincitori caduti dal ring in simultanea. La stessa cosa capiterà nella WWE Royal Rumble 2005 a John Cena e Batista, ma al contrario di questa edizione, dove allora vi era solo un titolo mondiale nonché un solo circuito della federazione, Vince McMahon ha fatto ripartire il match, dove a vincere poi è stato Batista.
  • In questa edizione nessuno batte il record di Bob Backlund della Royal Rumble precedente. Quello rimasto più a lungo sul ring è Bam Bam Bigelow con 30 minuti e 12 secondi di permanenza.
  • Prima dell'inizio del Royal Rumble match, il commentatore Vince McMahon annunciò che il Presidente WWF Jack Tunney aveva deciso di accorciare l'intervallo di tempo tra le entrate dei lottatori sul ring, passando dai tradizionali due minuti a 90 secondi.
  • Kamala avrebbe dovuto partecipare alla Rumble, ma per ragioni ignote venne rimpiazzato all'ultimo momento da Virgil. Inoltre, 1-2-3 Kid fu sostituito da Thurman “Sparky” Plugg (in seguito rinominato Bob “Spark Plugg” Holly), al debutto in WWF. Infine Bastion Booger avrebbe dovuto essere il venticinquesimo partecipante nella rissa reale, ma non entrò mai sul ring; Vince McMahon affermò in seguito che Booger non apparve perché "non si sentiva bene".
  • In questa edizione della Royal rumble viene messo in palio il titolo WWF, per la prima ed unica volta, in un casket match.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Royal Rumble 1994 in Pro Wrestling History. URL consultato il 23 ottobre 2007.
  2. ^ Rick Scaia, Four Years Later: Owen Hart Remembered in Online Onslaught. URL consultato il 27 ottobre 2007.
  3. ^ 1994 in Softwolves. URL consultato il 23 ottobre 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling