Volzana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volzana
insediamento
Volče
Volzana – Veduta
Dati amministrativi
Stato Slovenia Slovenia
Regione statistica Goriziano
Comune Tolmino
Territorio
Coordinate 46°06′09.72″N 13°25′27.48″E / 46.1027°N 13.4243°E46.1027; 13.4243 (Volzana)Coordinate: 46°06′09.72″N 13°25′27.48″E / 46.1027°N 13.4243°E46.1027; 13.4243 (Volzana)
Altitudine 197 m s.l.m.
Abitanti 589 (2002)
Altre informazioni
Cod. postale 5220
Fuso orario UTC+1
Provincia storica Tolmino
Localizzazione
Mappa di localizzazione: Slovenia
Volzana

Volzana (in sloveno Volče) è una località situata in territorio sloveno nei pressi del fiume Isonzo a pochi chilometri da Tolmino.

La località fu teatro di combattimenti nel corso della prima guerra mondiale fra truppe italiane, austro-ungariche e tedesche. In particolare alla vigilia della battaglia di Caporetto, secondo alcune fonti sembrerebbe che, nei pressi di questa località i comandi militari italiani, in particolare il generale Pietro Badoglio, avessero pianificato di organizzare, con il concorso della potente artiglieria disponibile sulle alture, una sorta di trappola per sorprendere e sconfiggere le truppe nemiche. I reparti dell'Esercito tedesco, impiegati in aiuto delle truppe austro-ungariche, invece nella giornata del 24 ottobre 1917 forzarono il passaggio e risalendo le sponde dell'Isonzo pervennero fino alla città di Caporetto determinando il collasso dell'intero fronte orientale italiano che fu costretto ad un ripiegamento lungo la linea del Piave. Le artiglierie italiane del generale Badoglio rimasero in gran parte inattive a causa difficoltà di comunicazione e della fitta nebbia che impedì la tempestiva individuazione delle truppe tedesche in avanzata nel fondo valle.

Dal 1920 al 1947 fece parte del Regno d'Italia, inquadrato nella Provincia di Gorizia e fu comune autonomo fino al 1928 quando fu soppresso e aggregato a Tolmino[1]; passò poi alla Jugoslavia e quindi alla Slovenia.

La località è sovrastata dal monte Colovrat. Qui erano posizionate le artiglierie italiane che vennero massacrate con un bombardamento di gas velenosi da parte dell'esercito austrungarico consentendo in tal modo l'avanzata nemica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ R.D. 29 marzo 1928, n. 810

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Slovenia Portale Slovenia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Slovenia