Vier letzte Lieder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Richard Strauss nel 1945

Vier letzte Lieder (Quattro ultimi lieder), op. 150, è un ciclo di lieder per soprano e orchestra composti da Richard Strauss tra il 1946 e il settembre 1948. Questo titolo è postumo, e fu attribuito al ciclo dall'editore. La prima esecuzione avvenne a Londra alla Royal Albert Hall nel maggio 1950, interpreti il soprano Kirsten Flagstad e l'orchestra Philharmonia diretta da Wilhelm Furtwängler.

Il ciclo è costituito da:

  • Frühling («Primavera») - allegretto, composto per secondo.
  • September («Settembre») - andante;
  • Beim Schlafengehen («Tempo di dormire»)[1] - andante ;
  • Im Abendrot («Al crepuscolo»)[2] - andante. Il primo ad essere composto, nel 1946.

I primi tre furono composti su testi di Hermann Hesse, l'ultimo su testo di Joseph Freiherr von Eichendorff.

I lieder furono dedicati alla moglie del musicista, il soprano Pauline Strauss-De Ahna[3]. L'insieme sembra riassumere il ciclo della vita, dalla primavera al sole morente del crepuscolo, il cui ultimo verso è «Ist dies etwa der Tod ?» ("Sarebbe già la morte, questa?"). Tuttavia l'ordine dei lieder è stato stabilito solo al momento della pubblicazione postuma[4].

Quest'opera rappresenta in qualche modo il congedo musicale di Strauss, che morì nel 1949 a 85 anni, anche se egli compose nel novembre 1948 un ultimissimo lied, Malven, di carattere più leggero; ma soprattutto i Quattro ultimi lieder possono essere considerati come il canto del cigno della musica romantica, composti come furono in un periodo in cui l'atonalità dominava tra i compositori - si pensi ad Arnold Schönberg.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Letteralmente: Nell'addormentarsi.
  2. ^ Letteralmente: Nel rosso del tramonto.
  3. ^ Pauline Strauss-De Ahna (Ingolstadt, 4 febbraio 1863- Garmisch-Partenkirchen 13 maggio 1950) fu un soprano tedesco. Figlia di un generale, fu la moglie di Richard Strauss, che aveva sposato nel 1894. Nota per il suo carattere autoritario, il suo snobismo e una certa eccentiricità, fu comunque una grande ispiratrice di molte opere del marito. In particolare, per la compagna dell'eroe in Vita d'eroe, in varie sezioni della Sinfonia domestica, e per questi Quattro ultimi lieder, alla cui prima esecuzione postuma assistette, per morire solo 9 giorni dopo.
  4. ^ Per i testi anche in tedesco e delle belle esecuzioni degli ultimi lieder si veda qui: Strauss: Chiudere il Cerchio

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica