Verbi incoativi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Nella lingua italiana, vengono detti verbi incoativi - impropriamente, per analogia col latino - quei verbi della terza coniugazione (-ire) che ampliano, o che possono ampliare, il paradigma desinenziale ordinario con l'interfisso -isc- tra radice e desinenza, alla 1ª, 2ª, 3ª e 6ª persona dell'indicativo presente, del congiuntivo presente e dell'imperativo. Si tratta di fenomeno caratteristico solo della terza coniugazione, e presente nella stragrande maggioranza[1] dei suoi verbi.

La denominazione, affermatasi nella grammatica tradizionale, è però impropria perché in italiano l'interfisso -isc- non è portatore di alcun significato proprio, in grado di conferire all'azione espressa dal verbo un aspetto incoativo (cioè di inizio dell'azione). Si tratta di una funzione che in latino aveva l'interfisso -sc-, di cui -isc- è l"erede" e da cui si trae tale denominazione, ma che in italiano non conserva valore semantico proprio: infatti, non vi è alcuna differenza tra nutro e nutrisco. Esistono soltanto, in rarissimi casi, alcune sfumature di significato che la tradizione letteraria ha assegnato in via preferenziale al paradigma in -isc- piuttosto che a quello ordinario, nei verbi che li ammettono entrambi, ma si tratta comunque di variazioni che non conferiscono all'interfisso un valore semantico proprio.

Morfologia e origine[modifica | modifica wikitesto]

L'interfisso -isc- compare esclusivamente nelle 1^, 2^, 3^ e 6^ persone del presente indicativo, del presente congiuntivo e dell'imperativo. Essendo portatore di accento primario rende ciascuna di queste voci rizoatone - cioè accento non sulla radice - e acquisiscono perciò cadenza piana le prime tre e sdrucciola l'ultima.

Inoltre l'interfisso adegua la sua resa fonetica a seconda della vocale iniziale della desinenza assumendo ora suono duro della C (/-'isk-/), se seguita da -a o -o, ora, invece, il suono dolce del digramma SC (/-'iʃ-/) se seguito da -e o -i.

Indicativo presente Congiuntivo presente Imperativo
fin-ìsc-o fin-ìsc-a -
fin-ìsc-i fin-ìsc-a fin-ìsc-i
fin-ìsc-e fin-ìsc-a fin-ìsc-a
fin-iàmo fin-iàmo fin-iàmo
fin-ìte fin-iàte fin-ìte
fin-ìsc-ono fin-ìsc-ano fin-ìsc-ano

All'origine dell'affisso -isc-, che ha creato un sistema desinenziale parallelo a quello standard già presente nella terza coniugazione, dev'esserci stato un uso imitativo del suffisso latino -sco in verbi che già avevano implicito un valore incoativo nel solo significato - che è ovviamente da rintracciare nella radice e non nella desinenza - come fiorire, guarire, marcire che indicano tutti un processo progressivo. Tale valore è anche possibile rintracciarlo in numerosi altri casi di verbi parasintetici, appartenenti alla stessa coniugazione, come indurire, arrossire, dove il valore incoativo può essere percepito in maniera ancora più marcata che nei precedenti.

Col tempo, poi, il legame iniziale col suffisso -sco deve essere venuto meno, sino a far diventare tale sistema desinenziale accessorio, una particolarità della terza coniugazione, favorendone così la diffusione in altri verbi che nulla avevano a che fare con un concetto di inizio o di principio, ma anche più genericamente di progressione. Secondo numerosi studiosi[2] la sua diffusione darebbe da addebitarsi a una generale "tendenza livellatrice" dell'accento su tutto il paradigma verbale che infatti presenta una netta prevalenza delle forme rizoatone; non a caso l'interfisso -isc- è presente soltanto in quei modi e in quei tempi e in quelle voci, che altrimenti avrebbero accento primario sulla radice del verbo.

Vi è inoltre da aggiungere che spesso parallelamente alle forme in -ire, si sono sviluppati dei verbi partendo dalla medesima radice con la desinenza -are. Queste coppie di verbi corradicali, possono essere sinonimi perfetti equamente distribuiti, oppure rappresentare una la variante meno comune dell'altro, magari d'uso solo letterale o antiquato; talvolta invece i verbi condividono soltanto alcune sfumature dei loro significati, mentre altre volte sono quasi contigui come significati ma fondamentalmente diversi; altre volte invece per processi storici hanno significati completamente slegali seppure uniti nell'etimo. L'aspetto fondamentale di queste coppie è che le prime due voci dell'indicativo presente possono confondersi se non si sa che il verbo in -ire ha l'estensione in -isco e -isci.

Lista dei verbi incoativi[modifica | modifica wikitesto]

Una lista dei verbi incoativi è presente sulla Grammatica italiana di Moretti-Orvieto[3] con 482 verbi segnalati. La seguente lista, però, è stata ricavata dal Vocabolario della lingua italiana Devoto-Oli contenente circa 740 verbi fra cui antiquati e anche semplici varianti di verbi non presenti nella lista perché appartenente ad altre coniugazioni.

Per ragioni di maggiore fruibilità, sono stati omessi quei prefissi da cui è facile risalire alla forma base, della quale seguono la coniugazione; sono stati mantenuti, invece, quei verbi con forte indipendenza semantica dal verbo base e tutti quelli generalmente marcati come "non comuni" dai dizionari per ragioni di completezza.

  • > e < nelle colonne "verbi" e "corradicali" indicano che quella forma è una variante del verbo presente nella colonna più a destra (>) significato o in corradicale, o a sinistra (<).
  • indica un verbo antiquato
  • 1, 2 nella colonna "tipo" indicano invece i verbi per cui è correntemente possibile usare sia la coniugazione regolare (1), sia quella incoativa (2), indicando quale della due viene segnalata dai dizionari come predominante o preferibile; * indica la presenza di limitazione della una doppia coniugazione, indicate nelle note.

A-G[modifica | modifica wikitesto]

Verbo Significato Tipo Corradicali Note
abbellire abbellare
abbonire abbonare
abbrividire abbrividare †
abbrunire abbrunare
abbrustolire < abbrustolare
abbrutire
abbruttire
abolire
aborrire 2
abortire
accalorire > accalorare
accanirsi Esiste un verbo non corradicale in -are 'accanare'
accestire di piante fatte a cesto
acciocchire intorpidire
acciucchire istupidire
accorcire > accorciare
accudire
acetire
acquisire
acuire
addocilire ammorbidire; indocilire
addolcire addolciare †
adempire > adempiere
aderire
adibire
adire
adsorbire produrre un adsorbimento
afferire essere afferente
affertilire
affienire dell'erba che diventa fieno affienare
affievolire affievolare †[4]
affiochire < affiocare
affittire Esiste un verbo non corradicale in -are 'affittare'
affloscire > afflosciare
affluire
aggentilire
aggobbire
aggranchire aggranchiare
aggrandire aggrandare[5]
aggredire
aggrinzire aggrinzare
agguerrire
agire Esiste un verbo non corradicale in -are 'agiare'
alleggerire alleggerare[6]
allenire lenire, diminuire Esiste un verbo non corradicale in -are 'allenare'
allestire
allibire Esiste un verbo non corradicale in -are 'allibare'
allividire
allocchire istupidire
ambire
ammalinconire
ammalizzire smaliziare
ammannire Preparare ammannare † Esiste un verbo non corradicale in -are 'ammannare'
ammansire < ammansare
ammattire ammattare[7]
ammencire inflacidire
ammezzire infracidire Esiste un verbo non corradicale in -are 'ammezzare'
ammiserire ammiserare[8]
ammollire ammorbidire; indebolire; lenire ammollare
ammonire
ammorbidire < ammorbidare
ammortire ammortare †
ammoscire > ammosciare
ammuffire <ammuffare
ammusire ammusare
ammutire ammutare †
ammutolire ammutolare[9]
annerire annerare
annichilire annichilare
annobilire
annuire Esiste un verbo non corradicale in -are 'annuare'[10]
apparire 1 Esiste un verbo non corradicale in -are 'apparare' †
appassire appassare[11]
appesantire
appetire appetare[12]
appiattire appiattare
appiccolire rimpiccolire appiccolare[13]
applaudire 1
appratire Mettere un terreno a prato
approfondire approfondare
appuntire appuntare
ardire
arguire
arricchire arriccare[14]
arrochire rendere rauco < arrocare
arrossire arrossare
arrostire Esiste un verbo non corradicale in -are 'arrostare'
arrugginire
arruvidire arruvidare[15]
arsire inaridirsi
assalire 1
assaporire insaporire assaporare
asserire
asservire asservare[16]
assopire
assorbire 1
assordire assordare
assonnirsi assonnare
assortire
attecchire Esiste un verbo non corradicale il -are 'attecchiare'[17]
atterrire atterrare
attribuire
attristire attristare
attutire attutare †
aulire Emanare profumo
avvertire 1 Le forme in -isc- sono considerate antiquate
avvilire avvilare[18]
avvizzire avvizzare[19]
azzittire azzittare
azzoppire azzoppare
bandire Esiste un verbo non corradicale in -are 'bandare'[20]
barrire Esiste un verbo non corradicale in -are 'barrare'
bastire † costruire Esiste un verbo non corradicale in -are 'bastare'
bianchire biancare
bipartire
blandire lusingare, lenire, lambire
bombire † rimbombare Esiste un verbo non corradicale in -are 'bombare'
borire Far alzare in volo la selvaggina
bramire emettere bramiti Esiste un verbo non corradicale in -are 'bramare'
brandire
brunire sottoporre a brunitura; levigare
brusire
campire Stendere il colore di fondo di un dipinto Esiste un verbo non corradicale in -are 'campare'
candire rendere candido; candire la frutta
capire
carpire strappare; ottenere con astuzia carpare †
censire
cernire † cernere
cestire Confesionare un cesto
chiarire chiarare[21]
circuire
coire compiere un coito
collabire di organo che si affloscia
colorire colorare
colpire Esiste un verbo non corradicale in -are 'colpare'
comparire Nel significato di "far bella figura" solo forme in -isc-. 2 Esiste un verbo non corradicale in -are 'comparare'
compartire dividere in parti uguali 2
compatire
compire compiere
complire † complimentarsi; compiere 1
concepire < concepere †
concupire
condire
conferire
confluire
contribuire
convertire 1* *Solo antiquate le forme con -isc-
costituire
costruire
custodire
deferire
definire Esiste un verbo non corradicale in -are 'Definare'[22]
defluire
deglutire
demolire
deperire
destituire
differire
diffinire † definire
digerire
digredire Compiere una digressione
diluire
dimagrire dimagrare
diminuire
dipartire Solo nel senso di "dividere in due" 1 Il verbo dipartire con senso di 'partire; morire' si coniuga normalmente
disagrire sottoporre il vino a disagrimento Esiste un verbo non corradicale in -are 'disagrare'[23]
disasprire
disparire sparire 1 Esiste un verbo non corradicale in -are 'disparare' †
dispartire dividere 2
disquisire
distribuire
divertire 1 Le forme in -isc- sono considerate antiquate
ebollire 2
eccepire
eccerpire estrarre citazioni da un testo
effluire
elargire
eluire sottoporre a eluizione
erudire
esaudire
esaurire
eseguire 2
esercire Esercitare un’attività professionale
esibire
esinanire annichilire
esordire
espedire † sveltire, sgombrare, sbrigrare
esperire intraprendere
evoluire eseguire evoluzioni
fallire fallare
farcire
fastidire
favorire
fedire † ferire 2
feltrire infeltrire feltrare
ferire 2* *Solo nella terza persona anticamente senza -isc-: ferie o fere
finire finare †
fiorire fiorare †
fluire
forbire pulire, raffinare
fornire
fremire † fremere
frinire
fruire
gannire guaire
garantire
garrire
gecchire † umiliare
gerire gestire, amministrare
gestire fare gesti; amministrare
ghermire
gioire
gradire Esiste un verbo non corradicale in -are 'gradare'
graffire incidere con una punta graffare
granire ridurre in grani
gremire
grugnire
guaire
gualcire
guarentire garantire
guarire
guarnire
guattire abbaiare

I[modifica | modifica wikitesto]

Verbo Significato Tipo Corradicali Note
illanguidire
illeggiadrire
illimpidire rendere limpido
illiquidire liquefarsi
illividire
imbachire marcire; corrompersi moralmente imbacare
imbaldanzire
imbalordire stordire, confondere
imbambinire
imbandire
imbarbarire
imbarbogire ribambire
imbastardire
imbastire Esiste un verbo non corradicale in -are 'imbastare'
imbecillire
imbellire
imbertonire † Innamorarsi pazzamente
imbestialire
imbianchire imbiancare
imbibire
imbietolire rincretinire
imbiondire imbiondare
imbirbonire
imbizzarrire
imbizzire
imbolsire
imbonire imbonare
imborghesire
imboschire imboscare
imbottire imbottare
imbozzacchire di susine che diventabo bozzacchio; svilupparsi male
imbrandire impugnare
imbricconire rendere briccone
imbroncire > imbronciare
imbrunire imbrunare
imbruschire †[24] rendere brusco
imbrutire
imbruttire imbruttare[25]
imbufalirsi adirarsi
imbuire rendere stupido e ignorante
imbutire sottoporre a imbutirura
immalignire
immalinconire
immalizzire rendere malizioso
immelanconire > immalinconire
immelensire rendere melenso
immeschinire
imminchionire
immiserire
immorbidire
immucidire Prendere il sapore della muffa
immusire immusonirsi
immusonirsi
impadronirsi
impallidire
impartire
impassire appassire
impaurire < impaurare
impazientire < impazientare
impazzire impazzare
impecorire
impedantire
impedire
impensierire
impermalire indispettire
impetire citare in giudizio
impetrire † impietrire impetrare
impettirsi impettarsi
impiantire impiantare
impiccinire rendere piccino
impicciolire
impiccolire
impidocchire
impietosire
impietrire impietrare
impigrire
impinguire impinguare
impoltronire
imporrire > cominciare a marcire per l'umidità imporrare
impoverire
impratichire
impreziosire
improsciuttire dimagrire
impuntire impuntare
imputridire
impuzzire impuzzare †
impuzzolentire
impuzzolire
inacerbire inacerbare †
inacetire
inacidire
inacutire inasprire
inagrestire dell'uva che non matura
inagrire rendere agro
inamarire amareggiare
inanimire incoraggiare inanimare
inardire
inaridire
inasinire instupidire
inasprire inasprare †
incadaverire
incagnire arrabbiarsi
incallire
incalorire procurare infiammazione
incanaglire incanagliarsi
incancherire incancrenire incancherare †
incancrenire
incanire imbestialire
incanutire
incaparbire
incaponirsi
incapriccirsi > incapricciarsi
incarbonchire ammalarsi di carbonchio
incarbonire
incarnire incarnare
incarognire
incartapecorire
incatorzolire imbazzicchire
incattivire incattivare
incenerire incenerare
incerconire del vino che si altera guastandosi
incimurrire ammalarsi di cimurro
inciocchire inciucchire
incipollire staccarsi per cipollatura
inciprignire irritare
incitrullire
inciuchire istupidire
incivettire Rendere una persona frivola
incivilire
incodardire
incollerire
incretinire
incrudelire
incrudire
incupire
incuriosire
incurvire incurvare
indebilire † indebolire
indebolire
indiavolire indiavolare
indispettire
indocilire
indolcire
indolenzire
indolire indolenzire
indormentire intorpidire
indurire indurare
inebetire
inerbire rendere erboso inerbare
inerire essere inerente
infanatichire
infantastichire
infarcire
infastidire
infellonire
infeltrire
infemminire
inferire
inferocire
infertilire
infervorire > infervorare
infetidire
infiacchire
infierire
infievolire
infingardire
infiochire rendere fioco
infiorentinire rendere fiorentino
infiscalire rendere eccessivamente fiscale
infistolire
infittire
influire
infoltire
inforestierire < inforestierare
informicolirsi informincolarsi
infortire rinforzare; rendere un vino forte
infoschirsi infoscare
infracidire infracidare
infralire indebolire
infranchirsi rendere franco
infratire del baco da seta che fa il bozzo sulla stuoia
infreddolire
infrenesire indurre frenesia
infrigidire infrigidare †
infrollire
infrondire rendere frondoso infrondare †
infurbire
infustire irrigidire come un fusto
ingagliardire
ingaglioffire ingaglioffare
ingelosire
ingentilire
ingerire
inghiottire 1
inghiottonire
ingiallire
ingigantire
ingiovanire
ingobbire
ingoffire ingoffare
ingolosire
ingracilire
ingranchire rattrappire
ingrandire
ingrigire
ingrinzire
ingrugnire ingrugnare
ingrullire
inibire
inlividire illividire
innervosire
inorgoglire
inorridire
inottusire rendere intellettualmente limitato
inquisire
insanire
insaporire insaporare
insatirire diventare lascivo
insecchire
inselvatichire
inserire
inseverire
insignire
insignorire
insipidire
insoggettire Indurre soggezione
insolentire
insordire
insospettire
insperanzire
inspessire > inspessire
instolidire rendere stolido, stupido
insuperbire
intenerire
interagire
interferire
interloquire
intestardirsi
intiepidire
intimidire
intimorire
intirannire
intirizzire intirizzare †
intisichire
intontire
intorbidire intorbidare
intormentire intorpidire un arto
intorpidire
intoscanire Rendere conforme all’uso toscano
intozzire intozzare
intristire
intuire
intumidire
inturgidire
inumidire
invacchire imbolsire
invaghire
invanire rendere vanitoso; vano
inveire
invelenire
invelocire accelerare
inverdire
inverminire
invertire 1
invetrire
invigliacchire
invigorire
invilire
invillanire
inviperire
invispire rendere vispo
invizzire avvizzire
involgarire
involpire
inzotichire
irrancidire
irretire
irrigidire
irritrosire
irrobustire
irrochirsi rendere rauco
irrugginire
irruvidire
isterilire
istituire
istruire


L - Z[modifica | modifica wikitesto]

Verbo Significato Tipo Corradicali Note
lambire
languire 2
largire
lascivire
lenire
marcire Esiste un verbo non corradicale in -are 'marciare'
mentire 1
minuire †
mollire † rendere mollo 2 mollare
muffire muffare
muggire 2* *Solo alla terza persona senza -isc-: mugge
munire
nitrire Esiste un verbo non corradicale in -are 'nitrare'
nutrire 1
obbedire
offerire † offrire 2 offerere
olire † profumare
ordire
orrire † Provare orrore, inorridire [26]
ostruire
partire Solo nel sento di 'dividere' 2* *Solo nell'uso antiquato e poetico ammette le forme senza -isc-.
partorire
patire 2* *Solo antiquate le forme senza -isc-
pattovire † pattuire
pattuire
percepire
perire 2* *Solo antiquate o nell'uso poetico le forme senza -isc-
perquisire
piatire muovere in giudizio; lamentarsi, impietosire
polire levigare
poltrire
preferire
premonire
premunire
pervertire 1
presagire
preterire tralasciare; trasgredire
proferire
progredire
proibire
prostituire
prurire † prudere [27]
pulire
punire
putire puzzare 2
putrire imputridire 2* *Solo nelle terze persone senza -isc-: putre e putrono
rabbonire
rabbrividire
raccapriccire > raccapricciare
raccorcire > raccorciare
raggentilire
raggrandire
rammeschinire immeschinire
rammollire
rancidire irrancidire
rapire Esiste un verbo non corradicale in -are 'rapare'
rattiepidire
rattrappire rattrappare †
rattristire rattristare
ravvigorire
reagire
recensire
recepire
redarguire
redolire profumare
refluire
regredire rimbambolire
reperire
requisire
restituire
retentire † risuonare
retribuire
ribadire
rifedire † ferire di nuovo 2
riferire
rifinire rifinare †
rifronzire † rimettere fronde
rimbaldanzire
rimbambire
rimbecillire
rimbischerire
rimedire † racimolare soldi
rimminchionire
rimpicciolire
rimpiccolire
rincitrullire
rinciuchire inciuchire di nuovo
rincoglionire
rincorbellire rincoglionire
rincretinire
ringalluzzire < ringalluzzare
ringiovanire
ringrullire
rinsavire
rinsecchire
rinseccolire
rintontire
rinvigorire
rinvivire
ripartire solo nel senso di "ridividere" * Solo antiquate le forme senza -isc-.[28]
ripire salire
risarcire
risbaldire † ralleggrare
rischiarire rischiarare
riunire
riverire
rostire † arrostire
rugginire † arrugginire
ruggire 2* *Solo nella terza persona senza -isc-: rugge
salire * Solo antiquate le forme senza -isc-
sancire
saporire
sbadire togliere la ribattitura
sbalordire
sbandire Esiste un verbo non corradicale in -are 'sbandare'
sbarbarire incivilire
sbasire † svenire
sbastire privare dell'imbrastiture
sbiadire
sbianchire sbiancare
sbigottire
sbizzarrire
sbizzire smettere di fare le bizze
sbollire 2 Esiste un verbo non corradicale in -are 'sbollare'
sbozzacchire rinvigorirsi
scalfire Esiste un verbo non corradicale in -are 'scalfare'
scaltrire
scandire scandere
scarnire scarnare
scarognire smettere di fare la carogna
scaturire
scernire † scernere
scheletrire
schermire tirare di scherma; proteggere schermare
schernire
schiarire schiarare
schiattire guaire Esiste un verbo non corradicale in -are 'schiattare'
scipidire insipidire
scolorire scolorare
scolpire Esiste un verbo non corradicale in -are 'scolpare'
scomparire Nel significato di "sfigurare" solo forme in -isc-. 1
scompartire dividere 2
scoraggire > scoraggiare
scorcire > scorciare
scurire scurare †
sdilinquire indebolire
sdolenzire
sdrucire scucire, lacerare 2
seguire 1* * solo antiche le forme in -isc-.
seppellire
sferire in marina: staccare da un sostegno
sfinire
sfittire Esiste un verbo non corradicale in -are 'sfittare'
sfoltire
sfranchire rendere più disinvolto
sgagliardire privare di gagliardira
sgranchire
sgualcire
sguarnire
sguernire
singultire piangere singiozzando
sitire † avere sete
smagrire < smagrare
smalizzire smaliziare
smaltire Esiste un verbo non corradicale in -are 'smaltare'
smarrire Esiste un verbo non corradicale in -are 'smarrare'
smentire
sminuire
snellire
sopire
sopperire
sorbire sorseggiare Esiste un verbo non corradicale in -are 'sorbare'
sortire Estrarre a sorte; destinare; ottenere Il verbo che significa "sorteggiare un numero, uscire" segue il paradigma normale,
sostituire
sparire Esiste un verbo non corradicale in -are 'sparare'
spartire * Solo antiquate le forme senza -isc-[29]
spaurire spaurare †
spazientire
spedantire
spedire Esiste un verbo non corradicale in -are 'spedare'
spessire † ispessire spessare †
spigrire
spoltronire
squittire
stabilire
staggire † sequestrare
starnutire < starnutare
statuire
stecchire steccare
sterilire
stiepidire
stirizzire liberare l'intorpidimento
stizzire
stordire < stordare[30]
stormire
stranire innervosire
strepire fare fracasso strepere
stridire † stridere
striminzire
stupidire
stupire
subire
suggerire
superbire † insuperbire
supplire
svampire svampare
svanire
svelenire svelenare
sveltire
svigorire
svilire
tallire accestire
tinnire tintinnare
tintinnire tintinnare
tornire tornare
tortire † procedere tortuosamente
tossire 2
tradire
tramortire
transfluire Dei giacciai che si riversano nella valli vicine
transire † passare Esiste un verbo non corradicale in -are 'transare'
trasalire
trasferire
trasfigurire > trasfigurare
trasgredire
trasparire 1
trasricchire † diventare straricco
tribuire attribuire
tripartire
ubbidire
uggire ombreggiare; tediare
umidire
unire
usucapire
usufruire
vagire Esiste un verbo non corradicale in -are 'vagare'
vanire svanire vanare
verdire †
vomire † vomitare
zittire zittare

Casi particolari[modifica | modifica wikitesto]

  • Verbi in -parire: apparire, comparire, disparire, scomparire, sparire, trasparire.
Si tratta di verbi irregolari che possono coniugarsi sia col paradigma regolare in -isc- che con quello proprio, eccetto sparire che ammette odiernamente soltanto il primo, ma anticamente pure il secondo. In generale non ci sono particolari vincoli desinenziali riguardo al significato, eccezion fatta per comparire e scomparire dove la forma con -isc- viene fortemente caldeggiata, in onore alla tradizione letteraria, per i significati, rispettivamente, di «figurare» (far bella figura)' e «sfigurare» (far brutta figura).
Solo per il verbo scomparire i dizionari indicano la coniugazione in -isc- come primaria .
  • Verbi in -partire: compartire, dipartire, dispartire, partire (bi-, tri, quadri-), ripartire, scompartire, spartire
solo quanto sono intesi nel senso di «spartizione», e non di «allontanamento»[31], ammettono come coniugazione il paradigma in -isc-, in via esclusiva oppure combinato col paradigma ordinario della coniugazione in -ire. In generale, per evitare ambiguità, i verbi che possono ingenerare confusione hanno solo il paradigma in -isc-, ovviamente quando significano «spartizione», mentre per quelli in cui questo problema sussiste è possibile usare entrambi i paradigmi.
  • partire (dividere), bipartire, tripartire e quadripartire si coniugano solo col paradigma in -isc-
  • ripartire (dividere di nuovo), spartire si coniugano odiernamente solo col paradigma -isc-, ma anticamente potevano coniugarsi anche secondo quello ordinario.[28][29]
  • compartire, dipartire (dividere in due), dispartire, scompartire si coniugano con entrambi i paradigmi.
  • Il verbo sortire: sebbene in continuità di significato, ha un omonimo rispetto al quale si differenzia per il paradigma di coniugazione. Si coniuga quindi in -isc- sortire (dal lat. sortire) col significato sostanziale «stabilire con sorteggio; destinare, avere in sorte, ottenere»; mentre si coniuga in altro modo sortire (dal fr. sortir) col valore di «estrarre qlc. a sorteggio».

Errori frequenti[modifica | modifica wikitesto]

Rappresentando la maggior parte dei verbi della terza coniugazione, capita che anche verbi coniugabili solo col paradigma tradizionale, vengano, per errore, coniugati con quello incoativo; casi frequenti sono:

  • bollire, empire, riempire.

L'errore opposto capita invece frequentemente, col verbo adire (agire in giudizio), erroneamente scambiato come composto del verbo dire[32] - forse per l'influenza, anche, di addire/addirsi - e quindi coniugato come esso. Si tratta invece di un verbo di origine latina 'ad ire', usato nelle giurisprudenza nel senso figurato di 'andare verso', e quindi coniugato, secondo tradizione, come un normale verbo incoativo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La percentuale di verbi "incoativi" della terza coniugazione è intorno all'80-85%; dato desumibile anche dalle seguiti liste di verbi in -ire: verbi in -isc-, verbi che ammettono -isc-, verbi che non ammetto -isc-.
  2. ^ Serianni, XI. 83
  3. ^ Giorgio Battista Moretti, Giorgio Orvieto. Grammatica italiana, vol. III. 1983, Benucci, Perugia.
  4. ^ affievolare sul Tlio
  5. ^ aggrandare sul tlio
  6. ^ allegerare sul tlio
  7. ^ ammattare sul Tlio
  8. ^ ammiserare sul Tlio
  9. ^ ammutolare sul Tlio
  10. ^ Annuare sul Tlio
  11. ^ Appassare sul Tlio
  12. ^ Appetare sul Tlio
  13. ^ Appiccolare sul Tlio
  14. ^ Arriccare sul Tlio
  15. ^ Arruvidare sul Vocabolario degli accademici della Crusca
  16. ^ Asservare sul Tlio
  17. ^ Attecchiare sul Tlio
  18. ^ avvilare sul Tlio
  19. ^ avvizzare sul Vocabolario degli accademici della Crusca
  20. ^ Bandare sul Tlio
  21. ^ Chiarare sul Tlio
  22. ^ Definare sul Tlio
  23. ^ Disagrare sul Vocabolario degli Accademici della Crusca
  24. ^ Imbruschire su Etimo
  25. ^ Imbruttare nel Vocabolario dell'Accademia della Crusca
  26. ^ Orrire sul Treccani e su Verbi Italiani
  27. ^ Prurire sul Treccani e su Verbi Italiani
  28. ^ a b Ripartire («ridividere») sul Deagostini
  29. ^ a b Spartire sul Deagostini
  30. ^ Stordate sul Vocabolario della lingua italiana, 2 ed. Firenze, Accademia della Crusca, 1865. V. 4
  31. ^ In numerosi dizionari i due significati sono lemmatizzati come se fossero due verbi distinti, benché abbiano il medesimo etimo.
  32. ^ DOP lemma «adire»

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Modi e tempi in italiano

Indicativo

Presente (canto) | Passato prossimo (ho cantato)

Imperfetto (cantavo) | Trapassato prossimo (avevo cantato)

Passato remoto (cantai) | Trapassato remoto (ebbi cantato)

Futuro semplice (canterò) | Futuro anteriore (avrò cantato)

Condizionale

Presente (canterei) | Passato (avrei cantato)

Congiuntivo

Presente (che io canti) | Passato (che abbia cantato)

Imperfetto (che cantassi) | Trapassato (che avessi cantato)

Imperativo

Presente

Logo letteratura

Infinito

Presente (cantare)

Passato (aver cantato)

Participio

Presente (cantante)

Passato (cantato)

Gerundio

Presente (cantando)

Passato (avendo cantato)

Coniugazione: -are, -ere, -ire (incoativi); irregolari