Veicolo spaziale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo Skylab

Un veicolo spaziale è un veicolo in grado di viaggiare nello spazio. I veicoli spaziali comprendono sia sonde spaziali robotiche sia veicoli con equipaggio (ad esempio le stazioni spaziali). Il termine è anche usato per indicare i satelliti artificiali, dato che hanno una definizione simile.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il termine generico "veicolo spaziale" si applica sia a veicoli privi di equipaggio che a quelli con equipaggio. Le varie tipologie di veicoli spaziali si possono classificare nel modo seguente:

  • satellite artificiale: veicolo spaziale orbitante intorno alla Terra o ad altro corpo celeste;
  • navicella spaziale: veicolo spaziale di piccole dimensioni utilizzante, di norma, uno o più razzi per uscire dall'atmosfera terrestre;
  • nave spaziale: veicolo spaziale di medie o grandi dimensioni con capacità di carico pari o superiore a quella della navetta spaziale e possibilità di viaggio interplanetario (non ancora realizzata);
    • astronave: nave spaziale progettata per il volo interstellare (comune nella fantascienza, non è stata ancora realizzata ma è oggetto di studio teorico da parte dei fisici);
  • stazione spaziale.

Anche la tuta spaziale può esser considerata una minuscola navicella spaziale enfatizzando il fatto che mantiene in vita l'astronauta che viaggia nello spazio.

Esempi di veicoli spaziali esistenti[modifica | modifica wikitesto]

Veicoli senza equipaggio[modifica | modifica wikitesto]

Veicoli per equipaggio umano[modifica | modifica wikitesto]

Veicoli in fase di progetto[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica