Ufficiale giudiziario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un ufficiale giudiziario, in diritto, indica una tipologia di funzionario, con varie competenze ed attribuzioni, nell'ordinamento giudiziario.

l'Union International des Huissiers de Justice (UIHJ) riunisce a livello internazionale gli ufficiali giudiziari e le figure corrispondenti di 69 paesi. L'UIHJ è componente delle Nazioni Unite come membro osservatore. La rappresentanza italiana in seno all'UIHJ è affidata all'Associazione Ufficiali Giudiziari in Europa (AUGE).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

In molti altri paesi europei (Belgio, Paesi Bassi, Lussemburgo, Polonia, Ungheria, Slovacchia, Repubblica Ceca, Romania), un privato che svolge un'attività di tipo libero-professionale (un caso di esercizio privato di pubbliche funzioni, come avviene in Italia per il notaio).

In altro paesi del mondo, in Italia, Germania, Austria e nei paesi scandinavi, è invece un impiegato statale.

Nei paesi di common law la figura corrispondente è per lo più un funzionario pubblico - variamente denominato: bailiff (balivo), marshal, constable (connestabile) ecc. - e può avere poteri più ampi (ad esempio, quello di eseguire arresti).

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Ufficiale giudiziario (Italia).

La nozione comparatistica utilizzata in Italia riecheggia il francese huissier de justice, sul modello del quale l'usciere giudiziario italiano era stato disciplinato.[senza fonte]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]