Trattato di Fort Laramie (1868)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trattato firmato da William T. Sherman e i Sioux a Fort Laramie, Wyoming. Foto di Alexander Gardner, 1868.

Il trattato di Fort Laramie fu stipulato nel 1868 tra gli Stati Uniti e le tribù dei Sioux. Questo prevedeva l'assegnazione ufficiale ai popoli Sioux del Wyoming e del Powder River.

In seguito a frequenti rivolte (la maggior parte con esito positivo) da parte dei nativi americani avvenute nella seconda metà dello stesso secolo, il governo statunitense decise di ignorare il trattato; né conseguì un grande massacro dei popoli Sioux, la maggior parte dei quali fu costretta ad abbandonare le loro terre.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]