Theophil Hansen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Theophil Hansen

Theophil Hansen (Copenaghen, 13 luglio 1813Vienna, 17 febbraio 1891) è stato un architetto danese.

Non ha nessun legame di parentela con il promotore del classicismo danese Christian Frederik Hansen, nato nel 1756, già esponente del neogreco in Scandinavia.

Di formazione tedesca, lavorò dapprima ad Atene, dove raggiunse il fratello ed architetto reale Hans Christian. Qui Theophil realizzò, secondo i gusti neoclassici di matrice greca, alcuni complessi monumentali quali lo Zappeion, l'Accademia (iniziata nel 1861) e la Biblioteca (dal 1885). Si trasferì quindi a Vienna, dove edificò importanti costruzioni quali la sede del Musikverein (1863 - 1870), il Palazzo del Parlamento (1873 - 1883) ed il Palazzo della Borsa (1874 - 1877).

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • N. Pevsner, J. Fleming, H. Honour, Dizionario di architettura, Torino 1981.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 60518382 LCCN: n85154839