Thecodontosaurus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Thecodontosaurus
Thecodontosaurus.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Archosauria
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Prosauropoda
Famiglia Thecodontosauridae
Genere Thecodontosaurus
Specie

Thecodontosaurus antiquus
Thecodontosaurus caducus

Il tecodontosauro (gen. Thecodontosaurus) era un dinosauro molto primitivo vissuto nel Triassico superiore (Norico - Retico, circa 220 milioni di anni fa) nel territorio che è ora la Gran Bretagna.

Un sauropodomorfo primitivo[modifica | modifica sorgente]

Questo dinosauro, lungo circa due metri, è uno dei sauropodomorfi più primitivi. Le lunghe zampe dotate di artigli e il cranio lo fanno assomigliare a un teropode, e probabilmente il tecodontosauro era una forma onnivora. Il cranio e i denti sono di foggia particolarmente antiquata, ed è possibile che da questo animale derivino tutti i successivi sauropodomorfi, compresi i giganti del Giurassico come Diplodocus, Apatosaurus (=Brontosaurus) e Brachiosaurus. Il collo era lungo e serpentino mentre le zampe sembrerebbero essere state già predisposte per uno stile di vita semibipede.

Confusione sui resti fossili[modifica | modifica sorgente]

Thecodontosaurus antiquus è stato uno dei primi dinosauri ad essere descritti scientificamente: i suoi resti furono rinvenuti in depositi di fessura e vennero descritti nel 1836 da Riley e Stutchbury (il nome della specie fu però apposto da Morris nel 1843). Questi depositi permettono un'ottima conservazione degli esemplari e così il tecodontosauro è un animale piuttosto ben conosciuto, grazie anche ai molteplici ritrovamenti (almeno tredici individui). Si pensava che la maggior parte dei resti fosse andata distrutta con i bombardamenti della Seconda guerra mondiale, ma in realtà molti esemplari erano stati conservati presso altre istituzioni, e ora è in corso un'operazione di ristudio di tutto il materiale. T. antiquus potrebbe essere dimorfico. Una curiosità: il cosiddetto "Agrosaurus" descritto da Harry Seeley nel 1891 e ritenuto essere il più antico esemplare di dinosauro australiano, è in realtà basato su resti frammentari mal catalogati, che in realtà provenivano dall'Inghilterra e appartenevano con ogni probabilità a Thecodontosaurus antiquus.

Un'altra specie di Thecodontosaurus, T. caducus, è stata descritta nel 2003 da Adam Yates, anche se i resti sulla quale è basata erano stati rinvenuti nel Galles nel 1952. Questo esemplare è basato su uno scheletro incompleto del quale si è conservata solo la metà anteriore. Il cranio sembra avere reminiscenze di quello di Eoraptor, e potrebbe essere una specie più primitiva della specie tipo. Per questo, nel 2007 la specie è stata ascritta a un nuovo genere, Pantydraco.

Infine, sempre nel 2007 sono stati ridescritti i resti di un esemplare fossile attribuito a Thecodontosaurus e conservato presso l'università di Yale; questo esemplare, dalla particolare morfologia del braccio, è stato ridenominato Asylosaurus yalensis.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Yates, A.M. & Kitching, J. W. (2003) The earliest known sauropod dinosaur and the first steps towards sauropod locomotion. Proc. R. Soc. Lond.: B Biol Sci. 2003 Aug 22; 270(1525): 1753–8.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

dinosauri Portale Dinosauri: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di dinosauri