The Boondocks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima serie animata, vedi The Boondocks (serie animata).
The Boondocks
fumetto
Lingua orig. inglese
Paese Stati Uniti
Autore Aaron McGruder
1ª edizione 19992006
Genere satira

è una striscia a fumetti opera del fumettista afro-americano Aaron McGruder, da cui ne è stata tratta anche una serie animata.

Boondocks (sobborgo, luogo sperduto e disabitato) è il titolo originale che McGruder ha scelto per la sua striscia, pubblicata inizialmente sul giornale dell'Università del Maryland, nel 1996, poi diffusa dalla rivista hip hop The Source nel 1997 e apparsa per la prima volta nell'aprile 1999 sul Los Angeles Times; la serie si è conclusa il 26 marzo 2006. L'espressione è stata importata negli Stati Uniti d'America dai Marines di stanza nelle isole Filippine. In Italia è stata pubblicata su Linus.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La striscia racconta, attraverso lo sguardo disincantato di due bambini afro-americani, gli avvenimenti contemporanei statunitensi con ironia e sarcasmo. Huey e Riley Freeman sono due ragazzini che, per seguire il nonno che è andato in pensione, si trasferiscono dalle strade tumultuose di Chicago alla tranquilla provincia di periferia, nella cittadina di Woodcrest.

La striscia è ricca di note e di sottotesto per dar modo di comprendere tutti i riferimenti.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

Huey Freeman - ragazzino di dieci anni votato al radicalismo nero, attacca molto spesso diversi personaggi pubblici quali Bush e il rapper Puff Daddy, ma anche elementi dell'immaginario come Guerre stellari o programmi televisivi americani.

Riley Freeman - il fratellino più piccolo, di 8 anni - sogna invece di diventare un criminale ed è attirato dalla sottocultura violenta delle periferie delle grandi metropoli americane.

Robert Jebediah Freeman è il nonno dei due ragazzini. Molto pragmatico e votato alla disciplina il nonno è alla continua ricerca di tranquillità, sempre messa in pericolo dai due nipoti.

Michael Caesar - è un compagno classe nonché migliore amico di Huey, di cui condivide molte delle idee. Al contrario di Huey però il giovane Michael è ottimista e speranzoso. Caesar è originario di Brooklyn. Assieme ad Huey ha fondato il giornale "Free Huey World Report".

Thomas e Sara Dubois - una coppia interrazziale che vive vicino ai Freeman. Entrambi sono avvocati. Spesso Thomas si spende in conversazioni sulla politica americana con Huey, da cui viene definito uno yuppie, tanto da spingerlo ad affermare che Thomas non è realmente un nero.

Jazmine Dubois - è la figlia decenne dei Dubois, che sembra avere una cotta per Huey, nonostante la sua freddezza nei suoi confronti. Spesso viene messa in evidenza la sua insicurezza a causa della sua origine multirazziale.

Uncle Ruckus - è un vicino afroamericano mentalmente disturbato dei Freeman, che dimostra ogni momento di odiare la sua stessa razza.

Cartone animato[modifica | modifica sorgente]

È stato realizzato un cartone animato basato sulle strisce dei Boondocks dal titolo omonimo, trasmesso a cadenza settimanale, in Italia, da MTV; la prima stagione di episodi è andata in onda nel 2006, mentre dal 30 aprile 2008 MTV ha iniziato a trasmettere in seconda serata anche i 15 episodi della seconda serie.

Film[modifica | modifica sorgente]

Nel 2013 McGruder ha lanciato una campagna su Kickstarter per realizzare un adattamento cinematografico del personaggio di Uncle Ruckus[1] che però non è andata a buon fine[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nuvole di Celluloide: nuove da X-Men: Days of Future Past e… - Lo Spazio Bianco, nel cuore del fumetto
  2. ^ Nuvole di Celluloide: The Amazing Spider-Man 2, X-Men: Days of Future Past, Arrow e molto altro - Lo Spazio Bianco, nel cuore del fumetto

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti