Teodoro Cottrau

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Teodoro Cottrau (7 dicembre 182730 marzo 1879) è stato un compositore italiano, noto per aver scritto parole e musica della celebre canzone napoletana Santa Lucia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Cottrau, di origine francese, era figlio del compositore ed editore Guglielmo Cottrau (17971847).

Rinunciò a studiare a Parigi, nonostante avesse vinto una borsa di studio a causa della volontà del padre. Quest'ultimo iniziò il figlio alla musica, allo studio del pianoforte ed alla composizione. Successivamente Cottrau si laureò in legge e divenne, oltre che un noto compositore, anche un poeta, un letterato ed un politico attivo.

Aiuto
Teodoro Cottrau (info file)
Santa Lucia — versione per clarinetto e coro vocalizzato

Lo stesso Cottrau durante il Risorgimento tradusse la canzone Santa Lucia, il cui testo inizialmente era stato scritto dal barone Michele Zezza, facendola diventare il primo brano napoletano trasposto in italiano e raccogliendo un grande successo in tutta la penisola[senza fonte], anche se la traduzione in lingua del poeta e giornalista Enrico Cossovich (1822-1911) consentì al brano un successo mondiale,[1] e questo fatto creò una disputa fra i due autori del testo.[2] Oggi Teodoro Cottrau riposa nel cimitero monumentale di Napoli. Un'altra sua canzone che riscosse un buon successo fu L'addio a Napoli, composta nel 1868.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Paolo Ruggeri, Canzoni Italiane, Fabbri Editori, 1994, pag.21
  2. ^ Paolo Ruggeri, Canzoni Italiane, Fabbri Editori, 1994, pag.12

Controllo di autorità VIAF: 64196867 LCCN: no96001843

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie