Stella esotica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Una stella esotica è un particolare tipo di stella degenere costituito da particelle diverse dagli elettroni, dai protoni e dai neutroni, che si mantiene in equilibrio contro il collasso gravitazionale grazie alla pressione degenerativa. Di questa classe fanno parte le stelle strane (costituite da materia strana) e le stelle di preoni (composte da preoni).

Le stelle esotiche sono in larga parte delle ipotesi teoriche, ma le osservazioni condotte dal Chandra X-Ray Observatory il 10 aprile 2002 hanno permesso di scoprire due possibili stelle strane, designate RX J1856.5-3754 e 3C58, ritenute in precedenza delle normali stelle di neutroni. Sulla base delle leggi della fisica oggi conosciute, la prima appariva molto più piccola e la seconda molto più fredda di una normale stella neutronica, il che ha condotto a pensare che fossero costituite da materia più densa del neutronio. Tuttavia tali osservazioni sono state oggetto di critica da parte dei ricercatori, che sostengono che i risultati non siano abbastanza attendibili.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]