Star One

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Star One
Paese d'origine Paesi Bassi Paesi Bassi
Genere Space rock
Progressive metal
Industrial metal
Periodo di attività 2002 – in attività
Etichetta InsideOut Music
Album pubblicati 2
Studio 1
Live 1
Sito web

Star One è un progetto musicale Progressive metal del compositore e musicista Olandese Arjen Anthony Lucassen.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il progetto venne concepito inizialmente per essere interpretato da un solo cantante, ma ben presto si trasformò in un progetto a più voci portando nel 2002 alla pubblicazione dell'album Space Metal, con la partecipazione di Russell Allen, Dan Swanö, Damian Wilson e Floor Jansen.

Sempre nel 2002, Arjen portò Star One in concerto con l'"Intergalactic Space Crusaders Tour, 2002", una tournée di sette tappe e di breve durata, dal 28 settembre 2002 al 5 ottobre 2002, che toccò solamente i Paesi Bassi, la Germania ed il Belgio. L'ultima tappa del tour, che ebbe luogo a Rijssen, venne registrata portando alla pubblicazione del album live Live on Earth, comprendente due CD ed un DVD. È curioso notare come nel DVD siano state incluse alcune riprese amatoriali registrate dai fan durante il concerto.

Il nome del progetto deriva da una serie fantascientifica cult inglese degli anni settanta, Blacke's 7, nella quale compariva un pianeta chiamato Star One.

Stile Musicale[modifica | modifica wikitesto]

Nato come risposta al progetto Ambeon, quest'ultimo caratterizzato da sonorità soft e d'atmosfera, con Star One Lucassen si propone di produrre un album distinto dagli altri altri suoi progetti per le sonorità più dure e vicine al Metal. Forti sono le influenze dello Space rock caratteristico degli anni settanta unite alle sonorità Progressive metal che caratterizzano l'intero album. Al contrario della consuetudine compositiva riscontrata negli album degli Ayreon, dove in ciascuno di essi il concept viene svolto trattando un'unica trama, in Star One siamo ancora in presenza di un concept, rappresentato in questo contesto da una stesura di brani più stilisticamente uniformi però non più legati da una particolare trama, ma aventi quasi tutti come comune denominatore l'ispirazione tratta da science fictions ambientate nello spazio.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Formazione dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Nei concerti tenuti durante l'"Intergalactic Space Crusaders Tour, 2002", Arjen Anthony Lucassen ha suonato la chitarra ed in alcuni tratti anche le Tastiere. Inoltre, durante l'esecuzione di alcune canzoni dell'album Into the Electric Castle dal suo progetto Ayreon, ha cantato interpretando il ruolo dell'"Hippie", uno dei personaggi che appaino nel concept del detto album.

È da notare l'assenza di Dan Swanö, in quanto impegnato nella produzione di Alive Again dei Nightingale (album nel quale curiosamente Arjen ha contribuito con un assolo di chitarra in una delle tracce). La sua assenza è stata rimpiazzata da Robert Soeterboek, apparso già più volte in diversi album di Ayreon, che ha interpretato tutte le parti di Swanö ed alcune sezioni del materiale di Ayreon riproposto durante il live.

Segue l'elenco dei musicisti che hanno presenziato al tour:

Victims of the Modern Age[modifica | modifica wikitesto]

  • Arjen Anthony Lucassen - chitarre, voce
  • Russell Allen - voce
  • Floor Jansen - voce
  • Damian Wilson - voce
  • Dan Swanö - voce
  • Ed Warby - batteria
  • Peter Vink - basso elettrico
  • Joost van den Broek - tastiere
  • Gary Wehrkamp - chitarra solista

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]