Sergej Michajlovič Makarov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergej Makarov
Sergueï Makarov (hockey).JPG
Dati biografici
Nome Sergej Michajlovič Makarov
Nazionalità URSS URSS
Russia Russia (dal 1991)
Altezza 181 cm
Peso 83 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala destra
Tiro Sinistro
Ritirato 1997
Hall of Fame IIHF Hall of Fame (2001)
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Squadre di club0
1976-1978 Traktor Čeljabinsk Traktor Čeljabinsk 47 19 13 32
1978-1989 CSKA Mosca CSKA Mosca 472 303 375 678
1989-1993 Calgary Flames Calgary Flames 306 95 204 299
1993-1995 San Jose Sharks San Jose Sharks 148 51 57 108
1996-1997 Friborgo-Gottéron Friborgo-Gottéron 6 3 2 5
1996-1997 Dallas Stars Dallas Stars 4 0 0 0
Nazionale
1976-1978 URSS URSS U-20 14 12 11 23
1977-1991 URSS URSS 145 83 93 176
NHL Draft
1983 Calgary Flames Calgary Flames 231a scelta ass.
Palmarès
Olimpiadi invernali 2 1
Mondiali di Hockey su ghiaccio 8 1 2
Mondiali di Hockey Under-20 2
Canada Cup 1 1 1
Giocatore dell'anno (URSS) 3 nomine
All-star Team (Mondiali) 9 nomine
All-star Team (Canada Cup) 1 nomine
All-star Team (URRS) 8 nomine
Miglior Realizzatore (URRS) 9 vittorie
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al aprile 2009

Sergej Michajlovič Makarov (cirillico Сергей Михайлович Макаров; Čeljabinsk, 19 giugno 1958) è un ex hockeista su ghiaccio sovietico, che nel 1992 ha assunto la cittadinanza russa. È considerato una delle migliori ali destre di tutti i tempi. È stato per due volte campione olimpico di hockey su ghiaccio.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore estremamente dotato, Makarov si era formato interamente in Unione Sovietica. Vinse due campionati mondiali giovanili e nella seconda di queste vittorie (nel 1978) fu eletto miglior giocatore. Makarov vinse l'oro con la nazionale sovietica ai mondiali 1979, 1981, 1982, 1983, 1986, 1989 e 1990 e alla Canada Cup 1981. Ai Giochi olimpici invernali vinse l'oro a Sarajevo 1984 e Calgary 1988, cui si aggiunge l'argento di Lake Placid 1980.

A livello di club giocò 11 campionati sovietici fra le file del HC CSKA Mosca, vincendo il premio di giocatore dell'anno per ben otto volte e quello di capocannoniere addirittura per nove.

Con Igor Larionov e Vladimir Krutov formava nel club e in nazionale la celebre linea KLM (o Green Line), una delle più forti linee di tutti i tempi.

Nel 1989 Makarov si trasferì dal campionato sovietico alla NHL, fra le file dei Calgary Flames. Vinse quell'anno il Calder Memorial Trophy come rookie (esordiente) dell'anno alla veneranda età di 31 anni. In seguito a questo cambiò il regolamento: il premio può essere assegnato soltanto ad un giocatore under 25 - la cosiddetta Makarov Rule. In Nord America militò poi con i San Jose Sharks (di nuovo in squadra con Larionov) e i Dallas Stars.

Oggi vive a San Francisco. È stato inserito nella International Ice Hockey Federation Hall of Fame, ma - nonostante sia considerato uno dei migliori giocatori di sempre - non figura nella più prestigiosa Hockey Hall of Fame.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]