Secondhand Serenade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Secondhand Serenade
John Vesely (Secondhand Serenade) in concerto nel 2007
John Vesely (Secondhand Serenade) in concerto nel 2007
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Alternative rock[1]
Pop rock[1]
Emo-pop[1]
Musica d'autore[1]
Periodo di attività 2004 – in attività
Etichetta Indipendente
(2004-2006, 2012-presente)
Glassnote Records
(2007-2011)
Album pubblicati 5
Studio 5 (4 + 1 remix)
Sito web

Secondhand Serenade è un progetto emo-pop/rock partito dall'idea del cantautore, chitarrista e pianista John Vesely, originario della cittadina di Menlo Park, California.

Dopo aver registrato e pubblicato indipendentemente l'album acustico Awake nel 2005, Vesely firma per la Glassnote Records nel 2007, con cui pubblica una riedizione di Awake e, nel 2008, il suo primo album con una band completa, intitolato A Twist in My Story. Fall for You, il primo singolo estratto dall'album, ottiene un enorme successo negli Stati Uniti e contribuisce alla crescita della popolarità del cantante. Nel 2010 vede la luce il suo terzo album di inediti, Hear Me Now, l'ultimo pubblicato con la Glassnote. Nel 2012 Vesely decide infatti di ritornare a fare musica in via indipendente e, abbandonata l'etichetta, inizia a lavorare a un nuovo album, intitolato Undefeated e pubblicato nel 2014.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

John Joseph Vesely (Menlo Park, 5 febbraio 1982) cresce nella zona della San Francisco Bay ed entra subito a stretto contatto con la musica, dato che il padre è un immigrato ceco con alle spalle oltre venti anni di carriera da musicista jazz[1][2], avvicinandosi alla musica all'età di 12 anni[3], anche se già da prima prendeva lezioni di piano e sassofono dal padre[4]. Trascorre 8 anni a suonare come primo strumento il basso nelle band locali, spaziando tra i generi più disparati, dallo ska al rock e al pop[5][6].

La nascita del progetto (2004-2006)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver suonato il basso per anni, decide di optare per la chitarra acustica, cominciando a scrivere le proprie canzoni in seguito all'incontro con la futura moglie Candice[6].

Il nome del progetto, Secondhand Serenade, deriva dal modo in cui Vesely scrive le sue canzoni come "serenate" per la moglie e dal fatto che le persone si stanno abituando ad ascoltare sempre più canzoni di "seconda mano"[6].

Nel 2005 Vesely realizza il suo album di debutto intitolato Awake. L'album viene promosso attraverso la sua pagina di MySpace e con diversi spettacoli in vari locali. Inizialmente i CD sono pagati attraverso ordini postali con carta di credito, in seguito le canzoni vengono rese disponibili sul portale iTunes[7]. Ben presto Secondhand Serenade diventa l'artista indipendente numero 1 su MySpace, guadagnando oltre 20.000 dollari al mese grazie alle vendite del suo album[6][8]. Viene quindi notato dalla Glassnote Records, con cui firma un contratto discografico nel 2007[8].

Firma con la Glassnote Records (2007-2011)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 viene riregistrato e pubblicato sotto la Glassnote Records Awake, con due nuove canzoni al suo interno[1]. In supporto all'album vengono organizzati vari tour e alcune partecipazioni a festival internazionali. Nello stesso periodo Vesely viene anche ospitato al talk show Late Night with Conan O'Brien.

Il 5 febbraio 2008 viene pubblicato il secondo album, intitolato A Twist in My Story[9], anticipato dal primo singolo Fall for You, che ottiene il doppio disco di platino negli Stati Uniti vendendo oltre due milioni di copie[10]. L'album, prodotto dall'ex membro dei Nine Inch Nails Danny Lohner, contiene due tracce (Your Call e Maybe) già presenti nel precedente album e nove tracce inedite[3]. Tutte e undici sono stati scritti da Vesely ma registrati con una strumentazione più ampia, discostandosi dallo stile prettamente acustico di Awake. Il titolo dell'album e la scrittura dello stesso è profondamente influenzato dal divorzio tra Vesely e la moglie Candice[3], che gli allontanò inoltre i suoi due figli[4].

Vesely (a destra) durante un concerto con la sua formazione live nel 2012

Nel 2009 Secondhand Serenade pubblica il suo primo EP live, iTunes Live from SoHo, contenente un'esibizione acustica dell'artista.

Nel 2010 viene pubblicato il terzo album, Hear Me Now, che riesce a superare A Twist in My Story nelle classifiche statunitensi solo nella Hot 100, mentre nelle altre classifiche come l'Alternative e la Rock Albums il primato resta del secondo album[1]. Nonostante il successo commerciale, però, Hear Me Now è accolto da alcuni critici con più diffidenza rispetto al precedente disco, che lo giudicano come scontato e troppo simile ai precedenti lavori dell'artista[11][12].

Il 9 dicembre viene annunciata sul suo sito ufficiale la pubblicazione di una nuova versione di You & I, traccia contenuta nel suo ultimo album, in duetto con la giovane cantante Cady Groves. Il brano è scaricabile gratuitamente tramite l'applicazione SoundHound per iPhone, iPad e Android[13].

Nel 2011 Secondhand Serenade pubblica il suo primo EP di inediti, Weightless, contenente quattro nuovi brani e la versione acustica di You & I.

Ritorno al lavoro indipendente (2012-presente)[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 John decide di abbandonare la Glassnote Records, con cui ha pubblicato tutti i suoi precedenti album, e di cominciare a pubblicare musica in via indipendente[14]. A questo proposito, il 17 giugno annuncia sulla sua pagina Facebook che è in studio di registrazione e sta lavorando a due nuovi album: un remake di A Twist in My Story e il suo nuovo album di inediti[15][16]. A Naked Twist in My Story viene pubblicato l'11 settembre 2012[17], contenente tutte le tracce del secondo album riarrangiate in una nuova versione e una traccia inedita, Belong To[18].

Il 25 gennaio 2013 Vesely annuncia dagli studi di Nashville, in Tennessee, che le registrazioni per il quarto album di inediti sono quasi finite e che molte canzoni sono già in fase di mixaggio[19]. Il 19 febbraio annuncia l'uscita del suo nuovo singolo, intitolato Shake It Off[20], per il 26 febbraio[21], stessa data in cui inizia il suo tour acustico negli Stati Uniti, che lo tiene impegnato sino al 9 aprile, accompagnato da Veronica Ballestrini e la cantante degli Automatic Loveletter Juliet Simms[22]. L'8 marzo Vesely pubblica sul suo nuovo sito ufficiale un video con la versione acustica di una nuova canzone che farà parte dell'album, By the Way, in duetto con Veronica Ballestrini[23]

Torna nuovamente in studio a metà aprile per finire le registrazioni del nuovo album[24], che vengono completate a fine maggio[25]. Nell'autunno dello stesso anno partecipa insieme a Veronica Ballestrini a uno spot per la nuova Ford Fiesta con in sottofondo il loro brano La La Love, scritto insieme alla cantante statunitense durante il tour acustico tenuto in primavera[26].

La sera del 20 novembre 2013 Vesely organizza una videochat con i suoi fan su spreecast.com, durante la quale parla del nuovo album e risponde ad alcune domande che gli vengono poste, oltre a far ascoltare tre nuovi brani[27]. Nella stessa occasione annuncia che il titolo ufficiale del nuovo album sarà Undefeated[28]. In una seconda videochat, il 14 febbraio 2014, annuncia che l'album è pronto per essere pubblicato, ma il motivo per cui la sua data di uscita viene continuamente rimandata è il voler pubblicare il disco nel miglior modo, possibilmente tramite una nuova etichetta[29].

Il 21 febbraio viene pubblicato il video musicale di Say Something, originariamente degli A Great Big World, reinterpretato con Veronica Ballestrini. Il 22 aprile viene invece pubblicata la sua cover di Counting Stars degli OneRepublic nell'album The Cover Up, pubblicato dalla Destiny Nashville di Brandon Metcalf, insieme a cover di altri artisti indipendenti[30]. A fine agosto, Vesely annuncia che il suo quarto album verrà pubblicato il 27 ottobre 2014 indipendentemente[31]. Il 10 novembre, in aggiunta, viene pubblicato un video ufficiale per una versione acustica di Nothing Left to Say, ultima traccia del nuovo album[32].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Secondhand Serenade.

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Album di remix[modifica | modifica wikitesto]

Formazione dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • John Vesely – voce, chitarra ritmica, chitarra acustica, tastiera
  • Veronica Ballestrini – voce (2013-presente)
  • Adam Flöhmeyer – chitarra solista (2014-presente)
  • Lukas Vesely – basso, tastiera, cori (2008-2012, 2014-presente)
  • Jon Wilkes – batteria (2012, 2014-presente)

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ryan Cook – chitarra solista, cori (2009-2012)
  • Alexander Seier – chitarra solista, cori (2008)
  • Ken Mirrione – chitarra solista (2008)
  • Steve Shebby – basso (2010)
  • John Harvey – basso (2008-2009)
  • Tom Breyfogle – batteria (2008-2011)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Stewart Mason, Secondhand Serenade in Allmusic, All Media Network. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  2. ^ (EN) Secondhand Serenade - Profile of John Vesely, Top40.about.com. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  3. ^ a b c (EN) Gary Graff, Interview: Fans "Fall" For Secondhand Serenade, Bands.goanddomichigan.com. URL consultato il 23 ottobre 2012.
  4. ^ a b (EN) Steve Knopper, A twist in the story of John Vesely, Newsday.com, 1º ottobre 2008. URL consultato il 29 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2013).
  5. ^ (EN) Julianne Shapiro, Locals Only: Secondhand Serenade, Zeromag.com. URL consultato il 5 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2008).
  6. ^ a b c d (EN) Secondhand Serenade, MTV Italia. URL consultato il 16 agosto 2012.
  7. ^ (EN) Secondhand Serenade, Billboard. URL consultato il 5 giugno 2008.
  8. ^ a b (EN) On the verge: Behind Serenade walks a songwriter, USA Today, 21 settembre 2013. URL consultato il 27 agosto 2013.
  9. ^ (EN) Secondhand Serenade › Albums, MTV. URL consultato il 31 luglio 2012.
  10. ^ (EN) Searchable Database – Secondhand Serenade, RIAA. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  11. ^ (EN) Andrew Leahey, Hear Me Now in Allmusic, All Media Network. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  12. ^ (EN) Gregory Robson, Secondhand Serenade - Hear Me Now, Absolutepunk.net, 2 agosto 2010. URL consultato l'8 settembre 2012.
  13. ^ (EN) John Vesely, Todays the day! “You and I (ft Cady Groves)”!!!, Secondhandserenade.com, 9 dicembre 2010. URL consultato il 12 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 23 marzo 2011).
  14. ^ (EN) Secondhand Serenade, Hey everyone! It's finally here!, Facebook, 4 settembre 2012. URL consultato l'8 settembre 2012.
  15. ^ (EN) Secondhand Serenade, Studio Update #1, Facebook, 17 giugno 2012. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  16. ^ (EN) Secondhand Serenade, I'm note sure you..., Facebook, 15 agosto 2012. URL consultato il 16 agosto 2012.
  17. ^ (EN) John Vesely, New album "A Naked Twist in My Story" out and in your face on September 11th!, Instagram, 5 settembre 2012. URL consultato il 5 settembre 2012.
  18. ^ (EN) A Naked Twist in My Story - Secondhand Serenade, iTunes. URL consultato l'11 settembre 2012.
  19. ^ (EN) Secondhand Serenade, Another studio update for you, Facebook, 25 gennaio 2013. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  20. ^ (EN) Secondhand Serenade, My new single "Shake It Off" comes out on iTunes at midnight, Facebook, 25 febbraio 2013. URL consultato il 25 febbraio 2013.
  21. ^ (EN) Secondhand Serenade, It's official... I'm releasing a new single in 1 week from today!!, Facebook, 19 febbraio 2013. URL consultato il 24 febbraio 2013.
  22. ^ (EN) LOTS more tour dates to go, Secondhandserenade.com, 21 marzo 2013. URL consultato il 2 aprile 2013.
  23. ^ (EN) By the Way feat. Veronica Ballestrini, Secondhandserenade.com, 8 marzo 2013. URL consultato l'11 marzo 2013.
  24. ^ (EN) Thank you so much for another great tour, Secondhandserenade.com, 10 aprile 2013. URL consultato il 12 aprile 2013.
  25. ^ (EN) Secondhand Serenade, The time is here...my album is done!, Facebook, 22 maggio 2013. URL consultato il 13 giugno 2013.
  26. ^  2014 Ford Fiesta Commercial- La La Love- Fiesta Movement. YouTube. URL consultato in data 7 ottobre 2013.
  27. ^ (EN) Secondhand Serenade, Who's hanging with me tonight?, Facebook, 20 novembre 2013. URL consultato il 20 novembre 2013.
  28. ^ (EN) Chat with Secondhand Serenade, Spreecast.com, 20 novembre 2013. URL consultato il 21 novembre 2013.
  29. ^ (EN) The Valentines Day Chat, Spreecast.com, 14 febbraio 2014. URL consultato il 14 febbraio 2014.
  30. ^ (EN) Destiny Nashville Launches Label with ‘The Cover Up’ feat. Secondhand Serenade, Amy Stroup, Elenowen & more, Ventsmagazine.com, 16 aprile 2014. URL consultato il 23 aprile 2014.
  31. ^ (EN) I know you’ve been waiting forever... well here it is, Secondhandserenade.com, 25 agosto 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  32. ^ (EN) New video up on my YouTube channel!, Facebook, 10 novembre 2014. URL consultato il 12 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]