Schwere SS-Panzerabteilung 102

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
"Schwere SS-Panzerabteilung 102"
Tank Tiger del 102. reparto carri delle SS.
Un carro del reparto della
"Schwere SS-Panzerabteilung 102"
Descrizione generale
Attiva dal 22 ottobre 1943-8 maggio 1945
Nazione Germania Germania
Alleanza Potenze dell'Asse
Servizio Waffen SS
Tipo reparto carrista
Dimensione unità militare
Battaglie/guerre Fronte Occidentale e Fronte Orientale
Reparti dipendenti
Comandanti
Comandanti degni di nota * SS-Sturmbannführer Anton von Laackmann
* SS-Sturmbannführer Hans Weiss
* SS-Sturmbannführer Kurt Hartrampf
* s.SS-Pz. Abt. 102
* rinominata nel 1944 come schwere SS-Panzer-Abteilung 502
* facente parte del "II SS Panzer Corps"

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Lo schwere SS-Panzer-Abteilung 102, comunemente abbreviato in s.SS-Pz. Abt. 102 fu una delle principali unità corazzate d'elite delle Waffen-SS, e venne impegnata su diversi fronti come forza di pronto intervento.

Creato il 22 ottobre 1943, dopo l'iniziale addestramento, il battaglione venne aggregato al II. SS-Panzerkorps e inviato in Francia nel giugno del 1944. Dopo lo sbarco degli Alleati, l'unità a causa dei ripetuti attacchi aerei non riuscì a raggiungere il fronte se non il 7 luglio. I combattimenti contro le forze anglo-americane furono assai cruenti per tutta l'estate: se al 20 luglio i Tiger operativi erano 42, al 30 luglio il numero si era ridotto a 30 carri, all'8 agosto i carri disponibili erano solo 21, e il 7 settembre, il battaglione, dopo aver perso l'ultimo carro venne ritirato dal fronte per essere riorganizzato e riequipaggiato con i nuovi carri Tiger II.

Il 9 settembre 1944 l'unità venne quindi rinominata schwere SS-Panzer-Abteilung 502 e trasferita a Senneläger, dove rimase per tutto l'autunno e l'inverno successivi, dato che il rifornimento dei carri fu particolarmente lento. Tra il 14 febbraio e il 6 marzo 1945, l'unità raggiunse il numero di 31 Tiger II a disposizione, per cui venne trasferita sul Fronte Orientale e aggregata al Gruppo d'armate Centro: il battesimo del fuoco contro le forze dell'Armata Rossa avvenne a Sachsendorf il 22 marzo.

L'ultima menzione dell'unità, il 27 aprile 1945, riportava a 5 il numero dei carri ancora disponibili.

Comandanti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]