Schwere Panzerabteilung 508

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Schwere Panzerabteilung 508
508th heavy tank battalion nsignia.svg
Descrizione generale
Attiva agosto 1943 - settembre 1945
Nazione Flag of German Reich (1935–1945).svg Germania nazista
Servizio Heer
Tipo unità corazzate d'elite
Ruolo pronto intervento
Soprannome s.Pz.Abt. 508
Battaglie/guerre Campagna d'Italia

Fonti nel testo

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Lo schwere Panzerabteilung 508, comunemente abbreviato in s.Pz.Abt. 508 fu una delle principali unità corazzate d'elite della Wehrmacht, e venne impegnata su diversi fronti come forza di pronto intervento.

Creato nell'agosto 1943 con elementi del Panzer-Regiment 8. Dopo aver ricevuto i propri 45 Tiger I, tra il dicembre 1943 e il gennaio 1944, l'unità venne destinata al fronte italiano per fronteggiare lo sbarco di Anzio. Tuttavia, a causa dei continui problemi meccanici dei carri, e anche per il fuoco navale Alleato, soltanto pochi panzer riuscirono a fronteggiare le forze anglo-americane, e nei mesi successivi si dissanguarono in continue sortite difensive.

Dopo essere rientrata in Germania, nel febbraio 1945, l'unità consegnò i propri 18 Tiger I rimasti allo schwere Panzerabteilung 504 e venne sciolta.

Comandanti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]