Roky Erickson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roky Erickson
Roky Erickson nel 2007 al festival di Coachella Valley Music and Arts
Roky Erickson nel 2007 al festival di Coachella Valley Music and Arts
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rock psichedelico
Periodo di attività 1964 – in attività
Album pubblicati 23 (in totale)
19 da solista
4 con i 13th Floor Elevators
Gruppi e artisti correlati 13th Floor Elevators
Sito web

Roger Kynard Erickson, meglio noto come Roky Erickson (Texas, 15 luglio 1947), è un cantante, compositore, chitarrista e armonicista statunitense, membro fondatore dei 13th Floor Elevators.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dopo una prima esperienza con gli Spades fonda con Tommy Hall ad Austin nel 1965 i 13th Floor Elevators, gruppo seminale del garage rock e del rock psichedelico, per i quali ha scritto i brani più significativi come You're Gonna Miss Me.

Nel 1968 mentre si trovava alla fiera Hemis di San Antonio cominciò a parlare in maniera sconnessa, gli fu diagnosticata la schizofrenia paranoide e fu ricoverato nell'ospedale psichiatrico di Houston dove subì trattamenti di elettroshock.

Conosciuti per il supporto all'uso di LSD e di marijuana il gruppo era sempre più soggetto a controlli della polizia locale.[1] Nel 1969 Erickson fu arrestato ad Austin per possesso di marijuana. Di fronte alla prospettiva di passare alcuni anni in carcere si fece passare per malato mentale; venne ricoverato nel locale ospedale dal quale fuggì più volte, fu così trasferito al Rusk State Hospital for the Criminally Insane, dove rimase fino al 1972 e subì ulteriori trattamenti di elettroshock e somministrazioni di torazina.[1]

La persona che uscì dall'ospedale non fu più quella di prima. Nel 1975 pubblicò il suo primo singolo post Elevators, (Red Temple Prayer) Two Headed Dog/Starry Eyes con la sua nuova band chiamata Roky Erickson & Bleib Alien che successivamente diverranno gli Aliens. I due membri fissi che fecero da spalla a Roky fino alla pubblicazione nel 1986 di Don't Slander Me furono Billy Angel (pseudonimo di Bill Miller) che suonava il curioso autoharp (un'arpa elettrica) e Duane Aslaksen alla chitarra. Dopo l'esperienza con Erickson, i due si unirono a Powell St. John. In seguito fu accompagnato da altre band: gli Explosives, i Neverbreakers, i Resurrectionists, EvilHook Wildlife e nel 2010 dagli Okkervill River.

Nel 1982 fece un affidavit dove giurò che un marziano si era impossessato del suo corpo.[1] Col tempo le sue condizioni psichiche peggiorarono, divenne ossessionato della posta. Nel 1989 fu arrestato per aver usato la posta dei vicini per attaccarla sui muri della propria stanza. Fu rilasciato dopo breve tempo.

Con l'obiettivo di far conoscere l'artista ad un pubblico più ampio e il desiderio di raccogliere fondi a suo favore la Sire Records pubblicò nel 1990 l'album tributo Where the Pyramid Meets the Eye: A Tribute to Roky Erickson a cui parteciparono artisti come The Jesus and Mary Chain, Primal Scream, ZZ Top, R.E.M. e Julian Cope.

Egli è famoso per i suoi dischi acustici, quasi tutte registrazioni in lo-fi che rispecchiano pienamente la sua musicalità e poesia.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album solista[modifica | modifica sorgente]

  • 1980 - Roky Erickson and the Aliens (CBS Records)
  • 1981 - The Evil One (Restless Records)
  • 1985 - The Return of the Living Dead (colonna sonora) (Enigma Records)
  • 1986 - Don't Slander Me (Restless Records)
  • 1986 - Gremlins Have Pictures (Pink Dust Records)
  • 1987 - Casting the Runes (Five Hours Back)
  • 1987 - Holiday Inn Tapes (Fan Club)
  • 1988 - Live at the Ritz 1987 (Fan Club)
  • 1988 - Openers (Five Hours Back)
  • 1992 - Live Dallas (Fan Club)
  • 1993 - Beauty and the Beast (Sympathy for the Record Industry)
  • 1995 - All That May Do My Rhyme (Trance Syndicate)
  • 1995 - Demon Angel: A Day and a Night with Roky Erickson (1995, Triple X Records)
  • 1995 - Roky Erickson and Evilhook Wildlife (1995, Sympathy for the Record Industry)
  • 1999 - Never Say Goodbye (Emperor Jones)
  • 2004 - Don't Knock the Rok! (Norton Records)
  • 2005 - I Have Always Been Here Before (Shout factory)
  • 2008 - Halloween (Norton Records)
  • 2010 - True Love Cast Out All Evil (ANTI Records)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Roky Erickson | AllMusic

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 66656868 LCCN: n92010909