Roh Moo-hyun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Roh Moo-hyun
노무현
盧武鉉
Roh Moo-hyun - cropped headshot, 2004-Oct-26.jpg

Presidente della Corea del Sud
Durata mandato 25 febbraio 2003 –
25 febbraio 2008
Predecessore Kim Dae-jung
Successore Lee Myung-bak

Dati generali
Partito politico Partito Democratico

Roh Moo-hyun, hangul 노무현, IPA: [no.mu.hjʌn] (Gimhae, 6 settembre 1946Gimhae, 23 maggio 2009), è stato Presidente della Corea del Sud dal 25 febbraio 2003 al 25 febbraio 2008. Prima di entrare in politica, Roh era un avvocato dei diritti umani.

La sua carriera politica è stata segnata dal suo tentativo di sopraffare il regionalismo che stava prendendo sempre maggiore importanza all'interno della vita politica della Corea del Sud, culminando poi con la sua elezione alla presidenza. Il bisogno di un riformista liberale e la presenza di un partito anti-Americano spianarono la strada alla vittoria di Roh.

Fra le più importanti mosse politiche di Roh troviamo l'impopolare decisione di mandare truppe coreane in Iraq, un tentativo fallito di spostare la capitale da Seul alla regione di Chungcheong, e un'offerta di formare una grande coalizione con il partito conservatore Hannara (traducibile in: Grande Partito Nazionale) che fu aspramente criticata. L'impopolarità di Roh è stata alimentata anche dalle sue politiche nei confronti della Corea del Nord, che è fonte di varie discussioni, specialmente in seguito al test nucleare della Corea del Nord.

Il 23 maggio 2009, forse a causa delle indagini per corruzione che si stavano portando avanti contro di lui, viene trovato morto probabilmente per suicidio.[1]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Da Kwon Yang-Sook (권양숙), Roh ebbe una figlia ed un figlio: Roh Jeong-yeon (노정연), che lavora come ambasciatrice e Roh Geon-ho(노건호) che ha lavorato nella LG e adesso è uno studente MBA alla Stanford University.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze sudcoreane[modifica | modifica sorgente]

Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine di Mugunghwa - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro e Cavaliere dell'Ordine di Mugunghwa
— 2003

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Bianca (Polonia)
— 3 dicembre 2004
Collare dell'Ordine al Merito Civile (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine al Merito Civile (Spagna)
— 2007
Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
— 8 ottobre 2007

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Mondo/2009/05/presidente-coreano-suicida.shtml?uuid=561bb120-4781-11de-bb59-1f66c6daabf3&DocRulesView=Libero. URL consultato il 26 dicembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Flag of South Korea.svg Presidenti della Corea del Sud
Governo provvisorio: Syngman Rhee | Park Eunsik | Yi Sang-ryong | Hong Jin | Yi Dong-nyung | Kim Gu
Repubblica della Corea del Sud: Syngman Rhee | Yun Bo-seon | Park Chung-hee | Choe Kyu-hah | Chun Doo-hwan | Roh Tae-woo | Kim Young-sam | Kim Dae-jung | Roh Moo-hyun | Lee Myung-bak | Park Geun-hye

Controllo di autorità VIAF: 15704800 LCCN: nr90022087