Radar ad apertura sintetica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Radar ad apertura sintetica (in inglese: Synthetic Aperture Radar, da cui l'acronimo SAR) è un sistema di telerilevamento radar coerente, attivo e a microonde.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Principio di funzionamento del SAR. Lo stesso punto P è illuminato più volte dal radar in movimento.

Il principio alla base del SAR è la possibilità di ottenere una elevata risoluzione angolare dall'analisi dello spettro del segnale in ricezione da un sistema radar di tipo coerente.

L'immagine della regione rilevata è ottenuta distribuendo i valori mediati dell'onda elettromagnetica riflessa dalla superficie (modulo e fase) sulle aree di campionamento. Si ottiene in questo modo un'immagine pixelizzata, tipicamente in bianco e nero. Quanto più il campione è chiaro, tanto più il modulo dell'onda riflessa è elevato.

Il guadagno della superficie rilevata, dunque, dipende molto dalla disposizione geometrica delle discontinuità e dal materiale di queste discontinuità (un grattacielo di vetro e metallo avrà un guadagno in riflessione molto più alto che un palazzo in cemento). La fase dei campioni sono utilizzate nell'ambito dell'interferometria per lo studio di fenomeni naturali (es. modifiche orografiche in seguito a terremoti) e rilevamento relativo delle altezze di costruzioni in ambito cittadino.

A differenza dei sensori ottici, il SAR ha la capacità di osservare oggetti attraverso le nuvole e, anche se solo parzialmente, attraverso le precipitazioni. In questo sistema i dati rilevati sono sottoposti a una complessa procedura di post-elaborazione (basata su trasformate di Fourier e chiamata "focalizzazione") che consente la generazione di immagini ad alta risoluzione spaziale.

In particolare, sfruttando appunto questa antenna con una dimensione virtuale, si riescono a ottenere anche immagini satellitari di alta definizione (dell'ordine del metro).

Viene utilizzato comunemente a bordo di aerei e satelliti oppure su sistemi a terra.

Antenne radar ad apertura sintetica sono state montate, per esempio, sui satelliti ERS, Envisat e COSMO-SkyMed.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]