Polyboroides radiatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sparviero serpentario del Madagascar
Polyborodies radiatus 2.jpg
Polyboroides radiatus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Accipitriformes
Famiglia Accipitridae
Sottofamiglia Gypaetinae
Genere Polyboroides
Specie P. radiatus
Nomenclatura binomiale
Polyboroides radiatus
(Scopoli, 1786)
Sinonimi

Vultur radiatus
Scopoli, 1786

Lo sparviero serpentario del Madagascar (Polyboroides radiatus (Scopoli, 1786)), noto anche come gimnogene del Madagascar, è un uccello rapace della famiglia Accipitridae, endemico del Madagascar.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un rapace di grande taglia (lunghezza 68–70 cm). Si riconosce facilmente per le striature bianche e nere del piumaggio delle sue parti inferiori e per una placca cutanea di colore dal rosa al giallo attorno agli occhi.[3]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di una ampia varietà di prede tra cui piccoli lemuri, volpi volanti, uccelli, rettili, anfibi e insetti.[4]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La femmina depone solitamente due uova, bianche con macchie marroni, in un nido in genere costruito sulla biforcazione principale di un grande albero. L'incubazione dura circa 39 giorni. Pochi giorni dopo la schiusa solitamente uno dei due pulli sopprime l'altro (comportamento noto tra gli uccelli come cainismo).[5]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è abbastanza comune in tutto il Madagascar, fatta eccezione per la regione degli altipiani centrali.[6]

È presente in differenti habitat dalla foresta pluviale alla foresta spinosa, dal livello del mare sino a 1000 m di altitudine.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Polyboroides radiatus in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Accipitridae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 9 maggio 2014.
  3. ^ Madagascar Harrier-hawk (Polyboroides radiatus) in Planet of Birds. URL consultato il 16 dicembre 2013.
  4. ^ Karpanty SM and Goodman SM, Diet of the Madagascar Harrier-hawk, Polyboroides radiatus, in southeastern Madagascar in Journal of Raptor Research, vol. 33, 1999, pp. 313-316.
  5. ^ Thorstrom R and La Marca G, Nesting biology and behavior of the Madagascar Harrier-hawk (Polyboroides radiatus) in northeastern Madagascar in Journal of Raptor Research, vol. 34, 2000, pp. 120-125.
  6. ^ Morris and Hawkins, 1998

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ferguson-Lees, J.; Christie, D. A., Raptors of the world, London, Christopher Helm, 2001.
  • Morris P. & Hawkins F., Birds of Madagascar: A Photographic Guide, Mountfield, UK, Pica Press, 1998, p.316, ISBN 1-873403-45-3.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]