Polioptilidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Polioptiliadae
California Gnatcatcher.jpg
Polioptila californica
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Certhioidea
Famiglia Polioptilidae
S.F. Baird, 1858
Genere

I Polioptilidi (Polioptilidae S.F. Baird, 1858) sono una famiglia di piccoli uccelli passeriformi noti come zanzarieri o pigliamoschini.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte dei polioptilidi sono di colore grigio tendente al blu ed hanno il tipico becco allungato degli insettivori. Molte specie hanno caratteristici segni neri sulla testa e lunghe code bianche e nere.

Poche specie, appartenenti ai generi Microbates e Ramphocaenus hanno invece livree meno appariscenti tendenti al marrone, code più piccole e becco più lungo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Si trovano su tutto il territorio delle Americhe, eccetto che nell'estremo sud e sulle Ande più elevate. La maggior parte delle specie è stanziale delle zone sub tropicali e tropicali, tranne lo zanzariere blu- grigio che migra in inverno dagli Stati Uniti e dal Canada verso sud.

Vivono soprattutto nei sottoboschi delle foreste, spesso umide.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia comprende 17 specie in 3 generi:[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Polioptilidae in IOC World Bird Names (ver 4.4), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato l'8 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli