Pieter Mulier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Annuncio ai pastori, 1700 ca. (Fondazione Cariplo)

Pieter Mulier detto il Tempesta (Haarlem, 1637Milano, 1701) è stato un pittore olandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Condusse il suo apprendistato presso il padre; giunse in Italia nel 1656, prima a Roma, dove affrescò un salone di Palazzo Colonna, poi a Genova (1668), ricercato per la sua abilità a raffigurare le navi nel mare agitato (da cui il soprannome). Venne incarcerato dal 1676 al 1684, accusato dell’omicidio della moglie. Continuò a lavorare anche negli anni di prigionia, inserendo nella sua pittura temi pastorali e religiosi, dove l’elemento naturale svolge un ruolo fondamentale. Successivamente fu a Milano, poi a Venezia (1687) e nei territori lombardi della Serenissima, per rientrare definitivamente a Milano dove morì.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]