Pierre Alechinsky

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Era la prima volta che io vedevo qualcuno più vecchio di me, ma che facesse qualcosa di veramente simile ai miei disegni astratti: mi diede questa totale nuova spinta e confidenza »
(Keith Haring riferito ad Alechinsky)

Pierre Alechinsky (Bruxelles, 19 ottobre 1927) è un pittore, scultore e incisore belga.

Studia illustrazione di libri e tipografia, ma dipinge anche in uno stile appartenente a quel movimento post-cubista che poi modificherà sino ad arrivare a somigliare più al suo connazionale James Ensor.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nasce a Bruxelles, ma per molti anni vive e lavora tra Bougival, zona visitata spesso da Renoir e il sud della Francia.

Nel 1944 frequenta l'Ecole nationale supérieure d'Architecture et des Arts décoratifs de La Cambre, a Bruxelles, dove studia tecniche di illustrazione, stampa e fotografia. Un anno dopo, nel 1945 scopre i lavori di Henri Michaux, Jean Dubuffet e diventa amico di un critico di un rinomato critico d'arte, Jacques Putman. Insieme a Karel Appel, Asger Jorn e Corneille fonda nel 1948 il gruppo CO.BR.A., che prende nome dalle iniziali delle loro città d'origine (Copenaghen, Bruxelles e Amsterdam). Con il gruppo partecipa ad entrambe le esposizioni. Nel 1951, si trasferisce a Parigi per studiare tecniche di stampa con una borsa di studio del governo francese e l'anno dopo approfondisce le sue conoscenze dell'incisione con Stanley William Hayter. Tre anni dopo, nel 1954, espone per la prima volta le sue opere a Parigi e inizia ad interessarsi alla calligrafia giapponese.

Intorno al 1960 poi, esibì il suo talento, già affermato, a Londra, Berna e alla Biennale di Venezia; in seguito si esibì anche a Pittsburgh, New York, Amsterdam e a Silkeborg. Non appena la sua reputazione crebbe a livello internazionale, lavorò con Wallace Ting, mantenendo sempre stretti rapporti con Christian Dotremont. Allacciò poi i rapporti anche con André Breton. La sua fama internazionale continuò durante tutti gli anni '70 e circa nel 1983 entrò nell'École nationale supérieure des Beaux-Arts, a Parigi, come professore di pittura. Nel 1994 gli fu assegnato il titolo di Dottore Onorario dalla Université libre de Bruxelles e un anno dopo, nel 1995 uno dei suoi disegni venne stampato sui francobolli belgi.

Attualmente Alechinsky vive a Bougival, in Francia, dove continua ancora a dipingere e a realizzare stampe e illustrazioni per libri.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Formicaio (Fourmilière) (1954)
  • Svanire (Disparaître) (1959)
  • Vulcano azteco (Volcan aztèque) (1972)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 95854378 LCCN: n80013070