Paul Martin (hockeista su ghiaccio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paul Martin
Paul Martin 2013-03-17.JPG
Paul Martin con la maglia dei Pittsburgh Penguins nel 2013
Dati biografici
Nome Paul Joseph Martin
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185 cm
Peso 91 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Tiro Sinistro
Squadra Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2000-2003 Minnesota Gophers Minnesota Gophers 127 20 77 97
Squadre di club0
2003-2004 New Jersey Devils New Jersey Devils 75 7 19 26
2004-2005 Friborgo-Gottéron Friborgo-Gottéron 11 3 4 7
2005-2010 New Jersey Devils New Jersey Devils 367 21 132 153
2010- Pittsburgh Penguins Pittsburgh Penguins 209 14 74 88
Nazionale
2000-2001 Stati Uniti Stati Uniti U-20 7 0 4 4
2004-2008 Stati Uniti Stati Uniti 17 1 8 9
NHL Draft
2000 New Jersey Devils New Jersey Devils 62a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 giugno 2013

Paul Joseph Martin (Minneapolis, 5 marzo 1981) è un hockeista su ghiaccio statunitense che gioca come difensore per i Pittsburgh Penguins, formazione della National Hockey League.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Paul Martin fu scelto nel 2000, al secondo giro totale, in 62a posizione assoluta dai New Jersey Devils. Negli stessi anni era impegnato con la University of Minnesota nella Western Collegiate Hockey Association, divisione della NCAA. Aiutò la sua scuola a vincere nel 2002 e nel 2003 due titoli consecutivi.[1]

Nella stagione 2003-2004 esordì con i Devils in National Hockey League, concludendo il suo primo anno con 26 punti in 75 partite disputate. L'anno dopo a causa del lockout giocò una parte della stagione con l'HC Fribourg-Gottéron, squadra della Lega Nazionale A. Ritornato in America Martin disputò le cinque stagioni successive nel New Jersey, grazie anche al rinnovo triennale giunto nel 2007,[2] totalizzando 21 reti e 132 in 367 incontri. Dal punto di vista offensivo nel campionato 2005-2006 riuscì a toccare i 40 punti totali.

Il 1º luglio 2010 Martin, divenuto free agent, firmò un contratto quinquennale dal valore totale di 25 milioni di dollari con i Pittsburgh Penguins.[3] Fece il suo debutto in stagione regolare con i Penguins il 7 ottobre contro i Philadelphia Flyers, fornendo un assist decisivo per Tyler Kennedy; quella fu la prima partita giocata dalla squadra al Consol Energy Center. Ritornò in New Jersey per affrontare la sua ex squadra quattro giorni più tardi, terminando l'incontro con una rete ed un assist 26 minuti di impiego; la partita si concluse sul 3-1 per i Penguins.[4]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Paul Martin esordì nella nazionale U20 nel mondiale del 2001, giocando sette incontri con quattro assist. Nel 2004 fu chiamato invece dalla nazionale maggiore in occasione della World Cup of Hockey disputando solo tre partite. Nel 2008 disputò i mondiali giocati in Canada, contribuendo con 8 punti in 7 partite.

Martin fu convocato dalla nazionale per disputare sia le Olimpiadi 2006 di Torino, in Italia, e quelle del 2010 a Vancouver, insieme ai compagni di squadra Zach Parise e Jamie Langenbrunner. Martin, tuttavia non poté sia scendere sul ghiaccio sia nel 2006 che nel 2010, in quest'ultimo caso a causa di un infortunio al braccio.[5]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Minnesota: 2001-2002, 2002-2003

Individuale[modifica | modifica sorgente]

  • NCAA Championship All-Tournament Team: 1
2002-2003

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) New Jersey Devils Recent Draft Picks: 2000 - 2009, bleacherreport.com, 4 giugno 2010. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  2. ^ (EN) Devils retain defenseman Martin with multiyear deal, ESPN, 16 agosto 2010. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  3. ^ (EN) Paul Martin signs five-year, $25 million deal with Pittsburgh Penguins, NJ.com, 1 luglio 2010. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  4. ^ (EN) Shorthanded Devils continue woeful start with loss to Penguins, ESPN, 11 ottobre 2010. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  5. ^ (EN) Komisarek's trip could come down to one test, ESPN, 2 febbraio 2010. URL consultato il 9 gennaio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]