OMON

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agenti O.M.O.N. dispiegati nella Piazza Rossa, Mosca

O.M.O.N. (hamon) in italiano:in russo: Отряд Милиции Особого Назначения?, Otrjad Milizii Osobovo Naznačenija, (Unità Speciale della Polizia) è il nome generico per indicare le unità speciali antiterrorismo della polizia russa dipendente dal Ministero dell'Interno della Federazione Russa e, in passato dell'Unione Sovietica. Attualmente c'è un'unità O.M.O.N. in ogni oblast' della federazione e nelle maggiori città (per esempio esiste un'unità O.M.O.N. all'interno del Comando di Polizia della città di Mosca e, un'altra all'interno del Comando di Polizia dell'Oblast' di Mosca). Il loro motto è "Noi non conosciamo pietà e non ne chiediamo". Anche alcuni Stati dell'ex Unione Sovietica, come Bielorussia, Azerbaigian ed altri, hanno mantenuto gli O.M.O.N. all'interno delle loro forze di polizia.

Origini dell'unità O.M.O.N.[modifica | modifica sorgente]

Le unità O.M.O.N. nacquero nel 1979, quando la prima unità venne creata in vista delle Olimpiadi di Mosca, per garantire che non avvenissero attentati terroristici, come accadde alle Olimpiadi di Monaco nel 1972. Successivamente, l'unità venne impiegata in situazioni d'emergenza come arresti ad alto rischio, sequestri e liberazione d'ostaggi e, inoltre, in risposta ad attacchi terroristici.

Agenti O.M.O.N. a San Pietroburgo

Le unità O.M.O.N. vennero inizialmente impiegate come polizia antisommossa, per sorvegliare e fermare dimostrazioni di piazza, atti di vandalismo e altre situazioni d'emergenza; più avanti però vennero addestrate ad operare in un più ampio insieme di situazioni, come cordoni, pattugliamento delle strade e qualche volta operazioni paramilitari e militari.

In quanto unità speciali, il personale delle unità O.M.O.N. indossa la celebre tel'njaška, con righe di colore rosso.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]