Nyiragongo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nyiragongo
An aerial view of the towering volcanic peak of Mt. Nyiragongo.jpg
Stato RD del Congo RD del Congo
Altezza 3.470 m s.l.m.
Catena Monti Virunga
Ultima eruzione In corso
Coordinate 1°31′18.84″S 29°14′59.28″E / 1.5219°S 29.2498°E-1.5219; 29.2498Coordinate: 1°31′18.84″S 29°14′59.28″E / 1.5219°S 29.2498°E-1.5219; 29.2498
Data prima ascensione 1894
Autore/i prima ascensione Adolf von Gotzen
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Repubblica democratica del Congo
Nyiragongo

Il monte Nyiragongo è un vulcano africano situato nella Repubblica Democratica del Congo (ex Zaire), a poca distanza dal confine con il Ruanda, e facente parte della catena dei Monti Virunga sul lato occidentale della Rift Valley; la sua altezza è di 3.470 metri.

Oltre ad essere uno dei vulcani più attivi del mondo con oltre 50 eruzioni negli ultimi 150 anni, è considerato anche uno tra i più pericolosi sia per le sue caratteristiche intrinseche che per la vicinanza alla città di Goma.

La sua peculiarità consiste nel lago di lava che si situa all'interno del cratere, scoperto dall'esploratore tedesco Adolf von Gotzen nel 1894. Il 10 gennaio 1977 il cedimento delle pareti del cratere provocò una colata di lava che alla velocità di 100 km/h, uccise tra le 50 e le 100 persone. Il lago di lava tornò a formarsi nel 1982 e una nuova colata nel 2002 invase Goma ed altri 14 villaggi vicini.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]