Monti Virunga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monti Virunga
Monti Virunga
Continente Africa centrale
Stati Ruanda Ruanda
RD del Congo RD del Congo
Uganda Uganda
Cima più elevata Monte Karisimbi (4.507 m s.l.m)
il Monte Nyiragongo
Gahinga (sinistra) e Muhabura (destra)

I Monti Virunga sono una catena di vulcani situata nel’Africa orientale, lungo il confine settentrionale del Ruanda con la Repubblica Democratica del Congo e l'Uganda. La catena montuosa è parte del Rift Albertino, parte a sua volta della Grande Rift Valley, ed è situata tra il lago Eduardo e il lago Kivu.

La catena montuosa è costituita da otto grandi vulcani, la maggior parte dei quali in fase di quiescenza, ad eccezione del Nyiragongo (3.462 m) e del Nyamuragira (3.063 m) nella Repubblica Democratica del Congo. L'eruzione più recente risale al 2006. Il Karisimbi (4.507 m) è il più alto vulcano della catena.

Lungo questa catena montuosa trovano riparo i gorilla di montagna, inseriti nella IUCN Red List delle specie minacciate di estinzione a causa della perdita di habitat, bracconaggio, malattie e guerre. Il Karisoke Research Center, fondata da Dian Fossey per osservare i gorilla nel loro habitat originario, è situato tra il monte Bisoke e il monte Karisimbi.

Le principali vette dei Virunga[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]